Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Fuori pericolo la donna che ha ruzzolato per 40 metri giù da Mera
Cronaca Varallo e Alta Valsesia -

Fuori pericolo la donna che ha ruzzolato per 40 metri giù da Mera

E’ stato un albero a fermare la corsa dell’auto uscita di strada l'altro giorno.

Fuori pericolo la donna che ha ruzzolato per 40 metri giù da Mera. E’ stato un albero a fermare la corsa dell’auto uscita di strada tra Scopello e l’Alpe di Mera e finita lungo la scarpata. Degli occupanti, ad avere la peggio la donna che era al posto del passeggero. E’ stata portata via d’urgenza con l’elisoccorso. Per fortuna le sue condizioni sono migliorate ed è fuori pericolo. Il marito che era al volante ha riportato solo contusioni.

L’incidente martedì mattina

 Forse una manovra errata all’origine del sinistro che non ha coinvolto altri veicoli. In quel momento la coppia stava percorrendo la strada dell’alpe quando ha il conducente ha perso il controllo, la vettura si è ribaltata più volte prima di fermarsi contro un albero altrimenti avrebbe potuto proseguire la sua corsa. Si tratta di una coppia di Vercelli in villeggiatura in Valsesia, lui 73 anni è stato portato a Borgosesia dove è stato tenuto in osservazione, lei 71 anni invece era stata portata d’urgenza a Novara. Ma il quadro clinico è migliorato. Distrutta la Renault Capture su cui viaggiava l’anziana coppia rimasta ferita.

LEGGI ANCHE Guard-rail entra nell’abitacolo: pauroso incidente a Desana

Per prestare soccorsi, e ricostruire la dinamica dell’accaduto, sono intervenuti i vigili del fuoco di Varallo e Alagna che hanno proceduto al recupero dei feriti con la collaborazione della Guardia di Finanza di Riva Valdobbia, sul posto sono intervenuti anche gli operatori del Soccorso alpino, i carabinieri e la polizia locale che si occuperanno della ricostruzione dell’esatta dinamica dell’incidente. Per permettere le operazioni di soccorso la strada che sale all’alpe da Scopello è rimasta chiusa al traffico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente