Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Giudizio immediato per l’omicidio di Stefano Leo
Cronaca Varallo e Alta Valsesia -

Giudizio immediato per l’omicidio di Stefano Leo

L'ha richiesto la Procura per Said Mechaquat, che ha confessato di avere ucciso il giovane nativo di Varallo.

omicidio leo

Giudizio immediato per Said Mechaquat, che ha confessato l’omicidio di Stefano Leo: l’ha chiesto la Procura di Torino.

Giudizio immediato

La Procura di Torino ha chiesto il giudizio immediato, ossia un procedimento penale particolare senza udienza preliminare, per Said Mechaquat. L’uomo ha confessato di avere ucciso Stefano Leo nel quartiere Murazzi di Torino, il 23 febbraio, con una coltellata alla gola.

L’omicidio

Il giovane ucciso era nato a Varallo e aveva abitato a lungo a Biella prima di lavorare all’estero e trasferirsi poi a Torino. Mechaquat aveva affermato di averlo ucciso perché «appariva felice», ma è stato ipotizzato anche che Leo abbia perso invece la vita a causa di uno scambio di persona. L’omicida, infatti, potrebbe averlo scambiato per il nuovo compagno della ex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente