Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Michela Rosetta si dimette da sindaco di San Germano dopo lo scandalo dei «pacchi da sfigati»
Cronaca Fuori zona -

Michela Rosetta si dimette da sindaco di San Germano dopo lo scandalo dei «pacchi da sfigati»

E' finita agli arresti domiciliari. Ora vuole concentrarsi sulla sua difesa.

Michela Rosetta si dimette da sindaco di San Germano Vercellese dopo l’arresto.

Michela Rosetta si dimette

Michela Rosetta, sindaca di San Germano Vercellese, ha scelto di dimettersi dall’incarico dopo l’arresto (ai domiciliari) avvenuto nella giornata di venerdì. Il suo avvocato ha infatti annunciato l’intenzione di concentrarsi sulla difesa dalle accuse che le sono state mosse:peculato, falso materiale e ideologico e abuso d’ufficio i reati contestati a vario titolo. Rosetta è finita nell’occhio del ciclone per la gestione degli aiuti Covid nel suo Comune. Ai domiciliari anche il consigliere ed ex vice sindaco Giorgio Carando. Obbligo di firma per tre persone. Indagate altre sette persone

LEGGI ANCHE: Pacchi “da sfigati”; ai poveri, aiuti sostanziosi ai ricchi. Covid, scandalo nel Vercellese | VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *