Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Pipì in obitorio, poi spacca i vetri con l’asta della flebo
Cronaca Fuori zona -

Pipì in obitorio, poi spacca i vetri con l’asta della flebo

Giorno di follia per un cittadino di origine straniera, che ha anche fatto cadere dalle scale due agenti della questura.

Pipì in obitorio, poi spacca i vetri con l’asta della flebo. Giorno di follia per un cittadino di origine straniera, che ha anche fatto cadere dalle scale due agenti della questura.

Pipì in obitorio, poi spacca i vetri con l’asta della flebo

Era ubriaco fradicio e per smaltire un bisognino aveva scelto l’ex obitorio dell’ospedale di Biella. Ma poi, secondo la suo versione, non trovava più la via per uscire. Così ha preso un’asta per le flebo e ha cominciato a rompere i vetri del locale. Ed è in questo frangente che lo hanno preso i poliziotti. Condotto in questura, ha cominciato a dare in escandescenze e spintonare gli agenti, facendone finire due anche già per le scale. E’ così stato arrestato e processato per direttissima un 30enne di origine marocchina. Si va in aula tra un paio di mesi.

Foto d’archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente