Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Ragazzo nel crepaccio sul Rosa: inchiesta archiviata
Cronaca Varallo e Alta Valsesia -

Ragazzo nel crepaccio sul Rosa: inchiesta archiviata

A seguito dell’incidente la procura di Aosta aveva aperto un fascicolo per lesioni personali colpose

Ragazzo nel crepaccio sul Rosa: inchiesta archiviata. Sta meglio il 12enne residente in zona scivolato in un crepaccio mentre stava salendo con alcuni adulti esperti di montagna in direzione Gnifetti, la procura di Aosta che aveva aperto una indagine intanto potrebbe archiviare il fascicolo per lesioni personali colpose aperto dal pubblico ministero Francesco Pizzato.

Ragazzo nel crepaccio sul Rosa: inchiesta archiviata

E’ un reato procedibile su querela di parte e i genitori che avevano affidato il ragazzo ad alcuni amici non intendono andare avanti. Si è trattato quindi di un incidente, il giovane infatti era caduto dopo che sotto i suoi piedi aveva ceduto un ponte di neve. Aveva fatto un volo di una trentina di metri fermandosi per fortuna su un altro ponte nevoso che per fortuna aveva retto.

Un volo pauroso

La spedizione alpinistica in direzione Gnifetti era composta da quattro adulti con esperienza in montagna e tre ragazzini, tra cui il dodicenne rimasto coinvolto nell’incidente. L’allarme era scattato intorno alle 13 di lunedì 27 luglio: era stata una guida alpina francese a chiedere aiuto al Soccorso alpino valdostano spiegando di aver visto una persona cadere. Quando gli operatori del Soccorso alpino erano intervenuti avevano scoperto che a precipitare era stato un ragazzino di 12 anni. Nel frattempo gli adulti che erano con lui avevano iniziato, con l’aiuto anche di una guida alpina di Alagna, presente per caso sul posto, le operazioni di recupero. Una volta assicurato con una corda il minorenne era stato tirato su dal ghiaccio in cui era finito. Aveva riportato però diverse ferite, tra cui un trauma facciale pur rimanendo sempre vigile.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *