Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Romagnano fermato in bici sulla A26 aggredisce i poliziotti
Cronaca Novarese -

Romagnano fermato in bici sulla A26 aggredisce i poliziotti

L’episodio è avvenuto la scorsa sera sul collegamento dell’autostrada A8-A26. Sono intervenute due pattuglie

Romagnano fermato in bici sulla A26 aggredisce i poliziotti. Dopo essere stato arrestato però il 26enne extracomunitario è stato condannato, ma già rimesso in libertà.

Romagnano fermato in bici sulla A26 aggredisce i poliziotti

Una pattuglia della Polizia stradale di Romagnano Sesia sulla tratta A8 Gallarate – Gattico aveva notato l’altra sera una persona che, a bordo di una bicicletta, si stava immettendo sulla rampa di accesso al casello autostradale.
Proprio vista la pericolosità di tale condotta, gli agenti immediatamente hanno tentato di fermare e ricondurre il conducente sulla viabilità ordinaria, spiegandogli che era vietato l’ingresso in autostrada ai velocipedi.

LEGGI ANCHE Pensionato di 82 anni trovato in bici in contromano sulla corsia di sorpasso dell’autostrada

Ma il ragazzo proprio non ha voluto ascoltarli e sentire ragioni, per tutta risposta ha tentato di proseguire la marcia verso l’ingresso autostradale, colpendo con calci e pugni gli agenti che lo invitavano a desistere.
Solo con l’intervento di un’altra pattuglia della Polstrada l’aggressore è stato fermato e tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e per aver provocato lesioni, giudicate guaribili in tre giorni, agli agenti.
Se infatti avesse raggiunto l’autostrada avrebbe rischiato di mettere in pericolo se stesso, ma anche gli automobilisti.

Condannato ma rilasciato

A.D.A., di anni 26, con regolare permesso di soggiorno in Italia per motivi umanitari, è comparso nei giorni scorsi in tribunale dove è stato condannato a dieci mesi di reclusione, con sospensione condizionale della pena. Quindi il giudice ha deciso per rimetterlo in libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente