Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Spento il sorriso di Erika e Nicola: due giovani accomunati dalla passione per la montagna
Cronaca Fuori zona -

Spento il sorriso di Erika e Nicola: due giovani accomunati dalla passione per la montagna

Lui 39enne vercellese, lei 36enne del Varesotto: sono le vittime della tragedia accaduta sulla cresta del Rothorn.

Spento il sorriso di Erika e Nicola: due giovani accomunati dalla passione per la montagna. Lui 39enne vercellese, lei 36enne del Varesotto: sono le vittime della tragedia accaduta sulla cresta del Rothorn.

Spento il sorriso di Erika e Nicola: due giovani accomunati dalla passione per la montagna

La vita li aveva portati in Valle d’Aosta, ai piedi delle montagne che entrambi amavano e che frequentavano appena possibile. Lei di Samarate (nel Varesotto), lui di Vercelli. Sono Erika Giorgetti (36 anni) e Nicola Bertola (39) le vittime dell’incidente accaduto l’altro ieri sulla cresta del Rothorn. Giovedì mattina, 20 agosto, erano partiti per un’ascensione annunciata al Bec Forcü, al fianco del monte Sarezza, nel gruppo del Rosa. La sera non hanno fatto rientro e i parenti hanno dato l’allarme.

Iniziano le ricerche

Come riporta Aosta Sera, la loro auto era parcheggiata alla partenza degli impianti e le squadre sono partite attorno alle 22. La zona è particolarmente aspra e rocciosa, elemento che, con l’oscurità, ha obbligato i soccorritori a muoversi con prudenza, riuscendo a “battere” solo alcune aree.

L’avvistamento

Ieri mattina è arrivato abcge l’elicottero del Soccorso Alpino Valdostano. Nel sorvolo, l’equipaggio ha notato i due corpi, che si trovavano però in un punto diverso da quello indicato. Sono precipitati dalla cresta del Rothorn (3.150 metri), alla base di un pendio misto tra roccia ed erba. Erano legati assieme, segno del fatto che procedevano “in conserva”. Sull’accaduto sono aperte varie ipotesi. Tra queste, che uno dei due sia scivolato, con l’altro non riuscito a trattenerlo.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *