Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Ucciso dal fratello con 5 colpi di pistola: le ceneri in mare
Cronaca Novarese -

Ucciso dal fratello con 5 colpi di pistola: le ceneri in mare

Celebrato ieri il funerale di Daniele Saporito, morto per una questione di gelosia inesistente. Un caso che ha scosso il Novarese.

Ucciso dal fratello con 5 colpi di pistola: le ceneri in mare. Celebrato ieri il funerale di Daniele Saporito, morto per una questione di gelosia inesistente. Un caso che ha scosso il Novarese.

Ucciso dal fratello con 5 colpi di pistola: le ceneri in mare

E’ stato celebrato ieri, 14 novembre, il funerale di Daniele Saporito, il 36enne ucciso dal fratello sabato 2 novembre a colpi di di pistola. Le esequie si sono svolte a Trecate, dove i due abitavano con la madre. Ma le ceneri del ragazzo verranno gettate in mare che lui amava tanto, nella zona di Alghero in Sardegna.

La tragedia del 2 novembre

Rosario Saporito, 42 anni, ha sparato al fratello cinque colpi di pistola calibro 9×21, da distanza ravvicinata, non più di un metro. Due proiettili hanno colpito Daniele Saporito alla testa, gli altri al petto, alla gamba e a un braccio. Gli inquirenti stanno ancora cercando di ricostruire l’esatta dinamica della vicenda ma Rosario avrebbe ucciso il fratello al culmine di una lite scoppiata per ragioni sentimentali.

Tutti i dettagli della vicenda QUI, raccontati dai colleghi di Novara Netweek.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente