Seguici su

Cronaca

Valdilana, assolti i cacciatori che uccisero due cinghiali

Pubblicato

il

Valdilana assolti cacciatori che uccisero due cinghiali. Sentenza in tribunale.

Cinghiale ucciso, assolti i cacciatori

Cacciatori assolti a Valdilana per aver ucciso un cinghiale nel periodo in cui la caccia era chiusa. A finire sotto processo nell’estate 2019 furono due appassionati di caccia residenti proprio a Valdilana. A notte fonda in frazione Botto di Trivero si erano sentiti degli spari, un residente aveva chiamato i carabinieri.

Era il 31 luglio e la caccia si era chiusa il giorno prima. L’uomo che aveva chiamato la centrale operativa. Il giorno successivo i carabinieri avevano effettuato un sopralluogo nella zona indicata dall’uomo residente in paese trovando un cinghiale morto ucciso a colpi di fucile. Le indagini avevano portato a individuare i due appassionati cacciatori a cui era stato sospeso il porto d’armi e imposto il divieto di cacciare per tre anni.

L’avvocato Guglielmo Ramella ha dimostrato che uno dei due imputati aveva il permesso di cacciare in quanto faceva parte del comparto alpino. L’altro imputato inoltre avrebbe soltanto accompagnato l’amico.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *