Notizia Oggi Borgosesia > Economia e scuola > Borgosesia Ipsia Magni secondo in Piemonte per l’occupazione
Economia e scuola Borgosesia e dintorni -

Borgosesia Ipsia Magni secondo in Piemonte per l’occupazione

L’86 per cento dei diplomati trova un posto di lavoro

Borgosesia Ipsia Magni secondo in Piemonte per l’occupazione.  A sei mesi dalla maturità lavora l’86,11% dei diplomati. Un dato che mette l’Ipsia “Magni” di Borgosesia al secondo posto in tutto il Piemonte. Lo evidenzia il progetto Eduscopio.it, della Fondazione Agnelli, che analizza i dati di oltre un milione di diplomati italiani dal punto di vista dell’inserimento lavorativo e universitario allo scopo di indirizzare le famiglie e i giovani nella scelta della scuola superiore.

Borgosesia Ipsia Magni secondo in Piemonte per l’occupazione

In Piemonte sul fronte dell’istruzione tecnico-professionale la scuola con la percentuale più elevata di diplomati assunti (87,5%) è il “Marconi” di Savigliano. Lo segue a ruota, l’istituto professionale “Magni” con l’86,11% di diplomati impiegati. Un risultato che premia l’impegno profuso negli ultimi anni dall’Istituto “Lancia” nel rafforzare la sinergia tra mondo del lavoro e mondo della scuola con attività di orientamento, promozione e contatti con le aziende: «Il fatto di essere al secondo posto per numero di occupati tra i circa settanta istituti professionali di tutto il Piemonte, alcuni dei quali molto più grandi, gratifica molto – commenta il dirigente scolastico, Carmelo Profetto – e rende il giusto merito all’impegno quotidiano che la nostra comunità scolastica impiega congiuntamente al continuo contrasto della dispersione scolastica e al contenimento del crescente disagio giovanile».

LEGGI ANCHSerravalle bambini delle scuole rendono omaggio ai libri | LE FOTO

Iniziative

A questo risultato contribuisce anche l’iniziativa lanciata dall’istituto superiore nell’estate 2019 e che oggi ha al suo attivo trenta tirocini extracurricolari, cinquanta colloqui di orientamento e la collaborazione con cento aziende. Si tratta dello Sportello del lavoro dell’istituto “Lancia”, progetto nato proprio per promuovere l’incontro tra mondo del lavoro e scuola. L’obiettivo è attivare tirocini post diploma in aziende del territorio, accompagnando i giovani nell’inserimento lavorativo. Lo Sportello per studenti neodiplomati, sia al “Lancia” sia altrove, purché under 30, è diventato punto di riferimento per le aziende in cerca di personale: si occupa infatti, a costo zero, sia del processo di ricerca e selezione dei candidati sia del disbrigo delle pratiche per attivare il tirocinio sia del tutoraggio nel percorso di inserimento lavorativo. Per accedervi è necessario telefonare (0163.200127 per Itis, 0163.22227 per Ipsia) oppure mandare una mail a lancia@we4job.it, per fissare un appuntamento per un colloquio all’interno della scuola per orientare il giovane in base alle proprie attitudini e competenze. I referenti sono Simone Nuzzo, docente dell’istituto Lancia, e il case manager Alessandra Giordano. L’azienda che riceve il diplomato terrà poi un secondo colloquio cui, in caso di successo, seguirà l’avvio del tirocinio ricompensato con uno stipendio minimo mensile di 600 euro, incrementabile a discrezione dell’azienda. A breve, inoltre, grazie a una sinergia tra il “Lancia” e un’azienda leader nazionale nel settore della digitalizzazione delle scuole (Spaggiari) sarà possibile realizzare contatti tra una regione e l’altra tra le aziende e i neodiplomati.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *