Notizia Oggi Borgosesia > Economia e scuola > Licenziate 83 persone: la rabbia dei lavoratori scende in strada
Economia e scuola Fuori zona -

Licenziate 83 persone: la rabbia dei lavoratori scende in strada

Grave crisi nel Vercellese per la decisione di LivaNova di trasferire parte della produzione in Canada.

Licenziate 83 persone: la rabbia dei lavoratori scende in strada. Grave crisi nel Vercellese per la decisione di LivaNova di trasferire parte della produzione in Canada.

Licenziate 83 persone: la rabbia dei lavoratori scende in strada

Sciopero e protesta davanti ai cancelli di LivaNova a Saluggia. Mercoledì il management ha comunicato l’apertura di una procedura collettiva per 83 posizioni. La produzione di valvole cardiache biologiche sarà concentrata nello stabilimento aziendale di Vancouver, Canada.

Lo sciopero

Ieri mattina, venerdì 22 novembre, sin dall’alba i lavoratori della società americana hanno manifestato il loro dissenso a questa ristrutturazione. Erano centinaia coloro che davanti hai cancelli hanno protestato. E lo hanno fatto applaudendo, fischiando e urlando contro chi invece oggi è andato a lavoro, a chi non ha deciso di abbracciare la causa comune. Proprio questo motivo lungo la provinciale che da Saluggia e da Crescentino porta all’ingresso del comprensorio Sorin si è formata una lunga coda di auto. Per un paio d’ore, infatti, le auto entrava a singhiozzo come concordato anche con le forze dell’ordine presenti lungo il tratto stradale e nel piazzale antistante lo stabilimento. Le auto, a poco a poco, sono state fatte entrare. Infatti, a nessuno è stato vietato l’ingresso in stabilimento.

Maggiori particolari su NotiziaOggiVercelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *