Seguici su

Attualità

Gattinara ricorda Giuseppe Colia, morto improvvisamente a 65 anni

Lavorava in una multinazionale della carta, aveva una grande passione per i cani condivisa con la moglie.

Pubblicato

il

Gattinara ricorda Giuseppe Colia, morto improvvisamente a 65 anni. Lavorava in una multinazionale della carta, aveva una grande passione per i cani condivisa con la moglie.

Gattinara ricorda Giuseppe Colia, morto improvvisamente a 65 anni

Tanti ricordi a Gattinara per Giuseppe Colia, mancato improvvisamente l’altra settimana all’età di 65 anni. La sua morte ha lasciato un grande vuoto nella famiglia ma anche in tutta la città, dove era molto conosciuto soprattutto per il suo legame con un’ associazione cinofila.

Con la moglie Antonella, “Beppe” condivideva la passione per i cani e in particolare per i bovari svizzeri. Tant’è che per molti anni il gattinarese era stato anche ai vertici dell’associazione cinofila Abs Amici Bovari Svizzeri. Attraverso questo sodalizio aveva partecipato a molteplici sfilate dedicate alla razza condividendo emozioni ed esperienze con parecchi altri appassionati di cani.
LEGGI ANCHE: Gattinara ricorda Donato Pirro, sottoufficiale di artiglieria

Il lavoro nella multinazionale della carta

Lo scorso anno Colia aveva lasciato l’associazione ma contava di tornare e partecipare in maniera attiva prossimamente. Chi lo ha conosciuto, ricorda inoltre la sua passione per la tecnologia e in particolare per i telefonini. Colia lavorava in una multinazionale che si occupa della produzione di un’ampia gamma di carta, principalmente utilizzata per l’imballaggio.

A Gattinara lo conoscevano in tanti. Era una persona molto solare e di compagnia. Una vita che però si è interrotta troppo presto e in modo inaspettato. Oltre alla moglie Antonella, l’uomo ha lasciato anche la mamma Lina, il fratello Valentino con la sua famiglia, il suo adorato Sebastian.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *