Notizia Oggi Borgosesia > Politica > De Dominici lascia il Pd: l’accordo col M5S goccia che fa traboccare il vaso
Politica Varallo e Alta Valsesia -

De Dominici lascia il Pd: l’accordo col M5S goccia che fa traboccare il vaso

L'esponente politico valsesiano era stato negli anni scorsi anche segretario provinciale del partito.

De Dominici lascia il Pd: l’accordo col M5S è la “goccia che fa traboccare il vaso”. Il politico valsesiano era anche stato segretario provinciale.

De Dominici lascia il Pd: l’accordo col M5S goccia che fa traboccare il vaso

Se tra i militanti del Movimento 5 Stelle c’è chi stenta a digerire l’accordo con il Pd, la stessa cosa vale anche a ruoli invertiti. In Valsesia il caso più eclatante è quello di Gian Paolo De Dominici, attualmente consigliere di opposizione a Rossa ma a suo tempo anche segretario provinciale Pd, che ha deciso di uscire dal partito. Come si legge in una lettere inviata al presidente Aniello Pietropaolo e al segretario provinciale Michele Gaietta, l’accordo con il M5S per un governo Conte “è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso”, dopo altri malumori sorti per le scelte durante le ultime tornate elettorali.

La battuta di Tiramani: benvenuto nella Lega

Sul profilo Facebook di De Dominici tanti amici hanno applaudito la coerenza del gesto. Anche Paolo Tiramani, deputato leghista e sindaco di Borgosesia, interviene nei messaggi ma con una battuta: “Sono contento che sei entrato finalmente nella lega, soprattutto senza chiedere incarichi ma da sostenitore semplice”. Risposta di “Dedo”: “Lo sai che sono umile, faccio un po’ di gavetta prima e poi ti faccio fuori nel collegio”. Di recente De Dominci si era fatto sentire anche come oppositore a Rossa, contestando la decisione del suo Comune di uscire dall’Istituto storico per la Resistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente