Seguici su

Attualità

Grignasco accompagna Anna nel suo ultimo viaggio: una folla al funerale

Il paese si è stretto intorno ai familiari della 40enne morta in un incidente d’auto.

Pubblicato

il

Grignasco accompagna Anna nel suo ultimo viaggio: una folla al funerale. Il paese si è stretto intorno ai familiari della 40enne morta in un incidente d’auto.

Grignasco accompagna Anna nel suo ultimo viaggio: una folla al funerale

Ricordi affettuosi e tanta commozione sabato mattina a Grignasco durante il funerale di Anna Cuneo, 40 anni, la donna che ha perso la vita lunedì scorso in un tragico incidente tra Romagnano e Borgomanero. Era a bordo della sua auto, diretta sul posto di lavoro, in una azienda che si occupa della preparazione di piatti per mense, quando si è schiantata frontalmente contro un’altra vettura che viaggiava in direzione di Romagnano.

Un frontale che l’ha strappata dalle braccia della sua famiglia. Sabato la chiesa del cimitero di Bovagliano non è riuscita a contenere gli amici, i parenti e tutti coloro che hanno conosciuto Anna. Una folla commossa si è stretta al dolore dei familiari.

Il paese intorno alla famiglia

C’erano gli amici e i compagni di classe dei figli Emanuela che frequenta l’università in Valle d’Aosta e di Calogero, che è iscritto al liceo artistico di Varallo. Tanti i parenti che hanno lasciato la Sicilia da dove Anna era originaria, per dare alla loro parente l’ultimo saluto. Ed infine i genitori distrutti dal dolore per la perdita della loro amata figlia con cui avevano trascorso qualche giorno insieme sino a domenica, proprio nella terra natia e solo lunedì la tragedia.

Poesie e canzoni in chiesa

Il feretro ha fatto il suo ingresso in chiesa circondato da girasoli, i fiori che Anna prediligeva. Tante le corone floreali in ricordo della donna, a testimonianza dell’affetto per lei. Durante la messa il parroco, don Enrico Marcioni, ha voluto ricordare Anna: «Era parte della nostra corale parrocchiale. Non svolgeva il ruolo di solista e non era direttrice della nostra realtà musicale, ma era una componente fondamentale. Il suo sorriso e la sua disponibilità l’hanno sempre contraddistinta. Lei è stata una piccola costruttrice di comunità».

Oltre al sacerdote altri sono stati i ricordi per la donna di cui tutti ricordano il sorriso, l’altruismo e la capacità sempre di affrontare gli ostacoli.

Il ricordo della figlia

Tra le testimonianze d’affetto c’è stata anche quella di Emanuela, figlia della defunta. «Tutti noi sappiamo quanto fossi gioiosa e per noi rimarrai sempre la nostra forza. Vorrei riabbracciarti, litigare per poi fare pace, raccontarti tante cose. Vorrei che fossi qui con noi. Cercherò di essere forte come tu mi hai insegnato, cercheremo io, papà e mio fratello Calogero di continuare la nostra vita amandoci. Stacci sempre vicino».

Anche la cognata ha voluto raccontare i momenti trascorsi con Anna quando ci fu il trasferimento dalla Sicilia al Piemonte. «Per me fu un grande cambiamento ma tu sei stata sempre vicina».

Il saluto della corale

Ad accompagnare il momento di raccoglimento è stata la corale, dove Anna era solita cantare. «Ricordo che mi disse un giorno che avrebbe voluto un funerale gioioso – ha ricordato don Marcioni – attorniato da chi l’ama e qui siamo in tanti per darle un ultimo saluto».

A conclusione della cerimonia il feretro è uscito dall’edificio religioso per la benedizione conclusiva. Un grande applauso ha accompagnato il momento solenne. Anna lascia il marito Antonino, i figli Emanuela e Calogero, il papà Salvatore e la mamma Giuseppina, la sorella Rosaria con Giuseppe, il fratello Giacomo con Valentina, e tutta la sua famiglia.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *