Seguici su

Attualità

Grignasco piange Anna, donna innamorata della famiglia. Sabato il funerale

Tanti ricordi per la 40enne che ha perso la vita nell’incidente di Cavallirio.

Pubblicato

il

Grignasco piange Anna, donna innamorata della famiglia. Sabato il funerale. Tanti ricordi per la 40enne che ha perso la vita nell’incidente di Cavallirio.

Grignasco piange Anna, donna innamorata della famiglia. Sabato il funerale

«In ogni ombra c’è la tua luce, in ogni lacrima c’è il tuo sorriso. Insieme a te è volato in cielo un pezzo del nostro cuore e tu continui a vivere anche oltre l’infinito». Con questo pensiero riportato sull’epigrafe, i familiari di Anna Cuneo annunciano le esequie della donna di Grignasco morta lunedì mattina in uno scontro frontale avvenuto a Cavallirio.

Il funerale sarà celebrato sabato mattina alle 10.30 nella chiesa del cimitero. Il rosario sarà invece recitato domani, venerdì 1 dicembre, alle 20.30 nella chiesa parrocchiale. Per la comunità grignaschese sarà l’occasione per stringersi intorno ai familiari, in particolare il marito Antonino Vaccaro, il figlio Calogero e la figlia Emanuela con Mattia.

La donna lascia anche i genitori Giuseppina e Salvatore, la sorella Rosaria con Giuseppe e il fratello Giacomo con Valentina, oltre ai cognati, i suoceri e altri parenti.

Il ricordo degli amici

Di origini siciliane, Anna Cuneo è ricordata da tutti per il suo carattere solare, la generosità e la sua grande dedizione verso il lavoro e la famiglia. Rimbalzano infatti sui social e in paese tantissime dichiarazioni d’affetto verso la vittima dell’incidente. I ricordi di tanti sono legati al bel sorriso che Anna sapeva sempre sfoggiare.

«Era legatissima al marito e ai suoi figli: il ragazzo frequenta il liceo artistico a Varallo, mentre la ragazza sta studiando scienze politiche all’Università della Valle D’Aosta – racconta Sara Mazzone, amica della donna -. Anna ha sempre lavorato tanto nel corso della sua vita, perché desiderava non far mancare nulla ai suoi cari. L’altro giorno quando abbiamo saputo la tragica notizia, ci è mancata la terra sotto i piedi».

Anna lavorava alla Elior di Fontaneto: «Prestava servizio in una mensa e si dava tanto da fare – prosegue l’amica -. Non la si vedeva mai triste, riusciva sempre a trovare il modo per sorridere e andare avanti nonostante le difficoltà. Qualche tempo fa aveva lasciato la sua amata Sicilia per cominciare un nuovo capitolo della sua vita con il marito e si erano stabiliti a Grignasco». Il legame con la terra natia però non si è mai rotto.

Appena tornata dalla Sicilia

«Proprio domenica era tornata da un breve viaggio in Sicilia dove era andata a trovare i suoi parenti e lunedì è accaduta la tragedia – mette in luce Mazzone -, siamo senza parole».

Anna amava coltivare alcune passioni. «Le piaceva cantare nel coro parrocchiale – prosegue l’amica -. Inoltre amava tanto i girasoli, che in effetti la rappresentavano. Era anche davvero molto legata a suo marito. Stiamo vivendo un momento davvero molto difficile, perdere una persona cara così giovane è dura, e pensare che i figli hanno smarrito una mamma straordinaria, è ancora più difficile».

Nel 2019 tra l’altro Anna Cuneo aveva anche ricoperto una parte all’interno del Gruppo teatro di Grignasco. «Ricordo che c’era anche lei tra gli interpreti dello spettacolo itinerante che venne messo in scena negli angoli storici di Grignasco – racconta Gianni Monticelli che aveva fatto parte della pièce -. Si impegnava molto».

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *