Sport Gattinara e Vercellese -

Gattinara calcio, settore giovanile che va alla grande | LE FOTO DELLE SQUADRE

Sono circa 190 i bambini e i ragazzi (nati tra il 2003 e il 2016) che hanno indossato la maglia bianca.

Gattinara calcio: il settore giovanile ha chiuso una stagione di soddisfazioni.

Gattinara calcio, l’esercito dei giovani

Arrivano grandi soddisfazioni dal settore giovanile di Gattinara. Il fiore all’occhiello senza dubbio la squadra Under 19, che ha vinto il suo campionato a suon di record. E a ruota ecco l’Under 18, qualificata per le finali regionali. E stata una stagione sopra le righe quella del settore giovanile del Gattinara. Vittorie a parte, nella città del vino sono circa 190 i bambini e i ragazzi (nati tra il 2003 e il 2016) che hanno indossato la maglia bianca, partecipando ai rispettivi campionati. Un vero e proprio “esercito”, che da qualche anno segue una sola metodologia di allenamento, che è stata importata dall’Olanda: il coerver coaching. Il nome deriva da Wiel Coerver, ex calciatore e allenatore dei Paesi Bassi, che ne è stato l’inventore e diffusore.

Fai scorrere le immagini per vedere tutte le fotografie

LEGGI ANCHE: Beatrice Beretta orgoglio di Gattinara, portiere della Nazionale under 19

Il metodo

A credere nell’importanza di questo metodo è stato Leonardo Casella, dall’inizio del 2021 responsabile del settore giovanile della società della presidente Arianna Fiorio: «Si tratta – spiega Casella – di un sistema molto diffuso nel mondo e che punta soprattutto a sviluppare le abilità tecniche dei bambini e dei ragazzi che giocano a calcio. Si fanno tanti “uno contro uno” grazie ai quali il giovane calciatore acquisisce personalità, prende coraggio e sviluppa autostima e fantasia. Avere per tutti la stessa linea guida è stato un fatto importante e i miglioramenti dei singoli sono stati davvero notevoli. A Gattinara facciamo anche una decina di corsi di aggiornamento all’anno e organizziamo corsi per allenatori e istruttori».

I risultati

«A proposito dei risultati – riprende Casella – , le previsioni che avevamo fatto a inizio stagione sono state rispettate. Quello dei 2003 (cioè gli Under 19) era un gruppo forte e lo sapevamo, così come quello dei 2004 (under 18), mentre comunque anche le squadre 2007 e 2008 sono arrivate nella prime cinque della classifica. A livello di attività di base, invece, notiamo una grande crescita dei bambini».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.