Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Quarona Cinzia regina delle salite sulle bici
Sport Borgosesia e dintorni -

Quarona Cinzia regina delle salite sulle bici

La ciclista si allena con il marito Mauro Soldà: entrambi sono portacolori del Team Valli del Rosa.

quarona cinzia

Quarona Cinzia Canna corre nel team Valli del Rosa insieme al marito.

Quarona Cinzia brilla nelle salite

È una passione condivisa quella che ha portato Cinzia Canna e Mauro Soldà a indossare la maglia del Team Valli del Rosa. Una coppia nella vita che condivide la passione per la bicicletta, non tralasciando l’amore per la sfida: un hobby che prima si fermava a semplici passeggiate ma che da qualche anno si è trasformato in qualcosa di più. Marito e moglie, di Quarona sono entrambi portacolori del Team Valli del Rosa. I coniugi hanno due figli, Giacomo di 9 anni e Giada di 5. Ed è proprio dopo la nascita della secondogenita che Cinzia Canna, impiegata in una rubinetteria della zona, si è affacciata all’agonismo amatoriale, diventando sempre più forte soprattutto in salita.

Gli esordi

«Il primo ad avvicinarsi a questo mondo, circa sei anni fa, è stato Mauro quando ha scoperto il nostro team e si è subito appassionato – commenta la donna –, io sono arrivata l’anno successivo dopo la nascita di Giada. Prima facevamo più che altro semplici passeggiate sulle due ruote. Ora abbiamo trovato un modo per stare insieme anche nello sport: quando riusciamo, compatibilmente con orari di lavoro e figli, ci alleniamo insieme e partecipiamo alle stesse competizioni. Un impegno in cui siamo aiutati dai nonni anche se Giacomo quando può ci segue e ama già molto pedalare». Cinzia Canna, 37 anni, ha già collezionato alcune maglie tricolori. «Tra quelle di cui vado più orgogliosa c’è la vittoria nella mia categoria donna A (che comprende le atlete più forti dai 18 ai 39 anni di età) all’Alpe Quaggione, sopra Omegna, nella prova singola per il campionato italiano della montagna» racconta.

Le gare

Una trentina le gare a cui ha preso parte solo nel 2019 Cinzia Canna che in bicicletta percorre mediamente tra i 6 e i 7 mila chilometri all’anno. Da metà dicembre è iniziata la preparazione in vista della nuova stagione. «Al momento ci alterniamo sui rulli che abbiamo in casa e facciamo le prime uscite – continua -. I miei prossimi obiettivi? Mi piacerebbe approcciarmi a un altro tipo di agonistica, in circuito e non solo in salita, ma è ancora prematuro e valuterò più avanti. Tra le gare a cui tengo di più ci sono quelle del circuito Alpi Challenge. Dove metto le maglie tricolori vinte? Non nego che per qualche giorno le tengo a portata di mano sul comodino, poi però le ripongo e al momento non ne ho ancora incorniciata nessuna».

Gli allenamenti

Pur non correndo ovviamente nella stessa categoria tra marito e moglie c’è una sana competizione. «Ci vuole anche se più che altro amiamo confrontarci – afferma Cinzia Canna -. Non noto grandi differenze ai nostri livelli tra uomini e donne, certo io magari vinco qualcosa in più anche perché in campo femminile numericamente alle gare siamo meno a partecipare alle competizioni. E anche se ci dovesse essere qualche gap sono molto caparbia e cerco di colmare eventuali lacune con grande impegno. Gli allenamenti li facciamo insieme, con lo stesso chilometraggio, magari con un passo diverso, ma insieme».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *