Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Sport amatoriali verso nuovo lockdown: il decreto impone lo stop
Sport Fuori zona -

Sport amatoriali verso nuovo lockdown: il decreto impone lo stop

Il nuovo dpcm vieta qualsiasi attività sportiva svolta a livello amatoriale. Proseguono invece società professionistiche e dilettantistiche.

Sport amatoriali verso nuovo lockdown. Consentite le attività con società professionistiche e dilettantistiche.

Sport amatoriali verso nuovo lockdown

Le associazioni sportive dilettantistiche possono tirare un respiro di sollievo. Il nuovo dpcm del presidente del consiglio Giuseppe Conte vieta «tutte le gare, le competizioni e tutte le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere amatoriale». Questo significa stop alle partite di calcetto e di basket tra amici. Potranno invece continuare l’attività le palestre e le scuole per i ragazzi purché rispettino i protocolli e le linee guida già approvate.

LEGGI ANCHE: Grido d’allarme dello sport regionale: «Con le regole Covid siamo al collasso»

Proseguono agonistiche e dilettantistiche

Per quanto riguarda le attività sportive, sono invece consentite quelle di società professionistiche e dilettantistiche. In contesti organizzati che rispettino i protocolli di sicurezza assicurati dalla presenza di una società o associazione sportiva, il Governo prevede l’ok alla continuazione delle pratiche sportive legate a calcio, rugby, danza, pallavolo, pallacanestro, palestre e altre attività nel rispetto delle regole.

Posti allo stadio

È consentita «la presenza di pubblico, con una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1000 spettatori per manifestazioni sportive all’aperto e di 200 spettatori per manifestazioni sportive in luoghi chiusi, esclusivamente negli impianti sportivi nei quali sia possibile assicurare la prenotazione e assegnazione preventiva del posto a sedere, con adeguati volumi e ricambi d’aria, a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia frontalmente che lateralmente, con obbligo di misurazione della temperatura all’accesso e l’utilizzo della mascherina».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente