Seguici su

Cronaca

Gatta presa a fucilate a Varallo: è viva ma ha perso un occhio

E’ allarme per gli animali in via Brigate Garibaldi. L’episodio pare non sia l’unico.

Pubblicato

il

Gatta presa a fucilate a Varallo: è viva ma ha perso un occhio. E’ allarme per gli animali in via Brigate Garibaldi. L’episodio pare non sia l’unico.

Gatta presa a fucilate a Varallo: è viva ma ha perso un occhio

Secondo molti residenti, a Varallo nella zona di via Brigate Garibaldi nei pressi del supermercato, qualcuno si diverte a far del male ai gatti. Nelle scorse settimane una gatta domestica è tornata a casa con un occhio ferito. Il proprietario l’ha portata immediatamente dal veterinario che la ha curata. E ha constatato la presenza di pallini, tra l’occhio e la mandibola e sul dorso, sparati probabilmente da una carabina.

Un episodio di crudeltà senza giustificazioni che ha fatto soffrire il malcapitato animale e ha causato la perdita di un occhio. A soffrirne è stata soprattutto la famiglia dell’animale. Il proprietario ha espresso la sua preoccupazione utilizzando anche i social pubblicando un post su Facebook dove ha spiegato cosa fosse successo alla sua gatta che porta il nome di Maomao. E invitando i concittadini a prestare attenzione per i propri animali, ma anche di segnalare qualsiasi caso analogo e soprattutto di avvertire immediatamente le forze dell’ordine se si dovesse cogliere sul fatto il colpevole di questi atti.

Persone in allarme per i propri animali

Il post ha avuto immediatamente tantissime condivisioni e ha ricevuto numerosissimi commenti di persone allarmate, sconcertate e arrabbiate verso un atto simile.

«Fortunatamente – racconta Roberto Bellerate, il proprietario dell’animale ferito – la nostra gatta si è salvata. Ora è molto spaventata e trascorre molto più tempo in casa. Era una gatta randagia che piano piano ha iniziato ad avere fiducia in noi fino a farsi adottare mantenendo però l’abitudine di uscire per qualche ora al giorno.

I miei nipoti sono molto affezionati alla gatta, loro le hanno scelto il nome Maomao, e sono rimasti molto scossi per l’accaduto e nel vederla così senza un occhietto. Penso anche che sia un grosso pericolo che qualcuno si permetta di sparare in mezzo al centro abitato col rischio di colpire anche un bambino al posto di un animale».
LEGGI ANCHE: Varallo, gatto cade in una fenditura: salvato dai vigili del fuoco

Denuncia ai carabinieri

L’accaduto è stato denunciato ai carabinieri e probabilmente sarà denunciato anche un caso analogo. «Una persona è in possesso di fotografie di un gatto randagio bianco e arancione trovato senza vita in questa zona e che presentava sul muso segni di sparo – prosegue Bellerate -. Ringrazio molto anche la nostra veterinaria che ha salvato Maomao».

2 Commenti

2 Comments

  1. Ardmando

    6 Luglio 2023 at 8:09

    Solo un vile codardo la cui esistenza vale meno dello sporco sotto le scarpe, può concepire e fare una cosa del genere. Esattamente come lo scarto della società che ha avvelenato i gatti a Coggiola. Vi prenderanno, spero sia la gente a prendervi e lapidarvi. Non meritate nulla, nemmeno la giustizia, nemmeno la vita che vi divertite a distruggere.

    • Carmen

      6 Luglio 2023 at 13:09

      Posso comprendere che ci siano persone che non amano gli animali, ma arrivare a tanto, lo trovo davvero meschino.
      Mi chiedo, con quale coraggio si possa arrivare a tanto.
      Magari, questo povero gattino è entrato nel giardino di questo personaggio, ma bastava farlo uscire.
      Non si può chiamare persona un elemento simile.
      Che questo comportamento, gli possa provocare incubi e notti insonni

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *