Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Raduno Guzzi: da mezza Italia in moto a Borgosesia | LE FOTO
Attualità Borgosesia e dintorni -

Raduno Guzzi: da mezza Italia in moto a Borgosesia | LE FOTO

Circa cinquecento i motociclisti che hanno preso parte all'evento.

raduno guzzi borgosesia 2018

Raduno Guzzi: cinquecento persone alla scoperta della Valsesia su due ruote.

Raduno Guzzi a Borgosesia

Centauri da tutta Italia e da Oltralpe a Borgosesia per il “Mondo moto Guzzi”. Il raduno dei club dello storico marchio Guzzi, evento esclusivo annuale, si è svolto nel fine settimana in Valsesia. Sono stati circa cinquecento i centauri che hanno partecipato alla manifestazione: sono arrivati da Toscana, Marche, Lombardia, Liguria, persino dalla Sicilia. L’evento, curato dal motoclub Aquila Borgosesiana, si è svolto da venerdì pomeriggio a ieri: per l’accoglienza è stato allestito il “Villaggio moto Guzzi” nel piazzale Milanaccio.

Sul territorio

Durante le tre giornate i motociclisti hanno potuto conoscere alcuni angoli della Valsesia e dei territori circostanti: il primo giorno è stata proposta una gita motoristica sulle colline del Nebbiolo con visita in una cantina vinicola a Gattinara. Sabato i centauri sono stati portati sul lago d’Orta e a Madonna del Sasso, al pomeriggio si è svolto il trasferimento a Varallo e al Sacro Monte. Ieri infine è stata Alagna ad accogliere i motociclisti. Nel piazzale Milanaccio sono anche stati allestiti diversi stand: c’erano moto storiche, in mostra alcune risalenti agli anni Trenta e Quaranta, non mancava oggettistica a tema, microbirrificio e cucina Slow food.
Per gli amanti delle moto Guzzi le proposte non sono concluse: Aquila Borgosesiana organizzerà domenica 30 giugno il tradizionale motoincontro con raduno in piazza a Borgosesia.

Qui le immagini della scorsa edizione.

Un Commento

  • PAOLO ROMAGNOLI ha detto:

    Bene!
    (Solo una precisazione però, Alagna “avrebbe dovuto” ospitarci domenica mattina, ma c’era bufera per cui abbiamo rinunciato, optando per una più tranquilla gita a Pella su lago d’Orta).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente