Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Allarme maltempo: la tregua è solo momentanea
Attualità Borgosesia e dintorni -

Allarme maltempo: la tregua è solo momentanea

Per la Valsesia permane lo stato di allerta gialla

allarme maltempo

Allarme maltempo, la situazione è destinata a peggiorare nuovamente già da questa notte.

Allarme maltempo allerta gialla

Secondo le previsioni dell’Arpa, la tregua dalle precipitazioni di oggi è solo momentanea. Dalla notte, infatti, partendo dai rilievi meridionali e poi su tutta la regione, è previsto un nuovo peggioramento. La provincia di Vercelli, insieme al Biellese, al Verbano e all’Alessandrino, sarà toccata da fenomeni diffusi e intensi. La Regione comunica quindi l’allerta gialla per i rischi residui delle piogge passate nelle zone della Valsesia, Toce, Chiusella e Cervo nel nord Piemonte e Valli Tanaro, Belbo, Bormida e Scrivia nel sud della regione, per rischi di allagamenti legati al transito delle piene nella pianura settentrionale.

 Sale operative ancora aperte

«Considerato che il miglioramento odierno è solo temporaneo, la Sala operativa continuerà a monitorare la situazione fino al termine delle condizioni metereologiche avverse – comunicano da Torino – Il Settore Protezione civile della Regione Piemonte raccomanda analoga attenzione alle amministrazioni locali ed alle strutture operative del volontariato per la sorveglianza dei punti critici. La stessa Sala operativa continuerà a ricevere le segnalazioni provenienti dagli enti istituzionali e dalle componenti operative presenti sul territorio. In particolare ha stabilito un costante scambio di informazioni con le Province e le Prefetture piemontesi interessate dall’evento e il volontariato».

Le informazioni

I cittadini possono consultare la sezione del sito istituzionale regionale dedicata alla Protezione Civile, il bollettino dell’Arpa e seguire la Protezione Civile piemontese su Twitter (@ProCivPiemonte). Qui, invece, le indicazioni di comportamento per i casi di allerta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente