Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Ambulatorio senza medico a Scopa: il caso in Regione
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Ambulatorio senza medico a Scopa: il caso in Regione

I cittadini costretti a recarsi a Varallo. «Un’assurdità, tanti più che adesso ci si deve spostare il meno possibile».

Ambulatorio senza medico a Scopa: i cittadini costretti a recarsi a Varallo.

Ambulatorio senza medico a Scopa

Dopo l’uscita del sindaco di Scopa con l’iniziativa della petizione, ora tutta la Valsesia è pronta a farsi sentire. È partita una raccolta firme per ripristinare le visite sul territorio come era fino a luglio, ma sono state inviate anche le lettere all’Asl. E l’argomento ora sarà trattato anche in Regione grazie alla presentazione di una interrogazione

LEGGI ANCHE: Alta Valsesia senza pediatra: sale la protesta

La questione in Regione

Presto la questione arriverà anche in Regione grazie all’impegno del consigliere regionale Angelo Dago: «Dallo scorso luglio il medico che, due volte alla settimana, doveva presentarsi nell’ambulatorio del paese non si è più visto. Questo presidio è fondamentale per i residenti del territorio che comprende Scopa, Carcoforo, Alto Sermenza, Boccioleto, Rossa, Balmuccia, Scopello, Piode, Pila e Rassa. Porterò in consiglio Regionale un’interrogazione. L’Asl non trascuri queste richieste».

LEGGI ANCHE: Giro d’Italia in Valsesia: proposto un percorso che tocchi Cremosina e Colma

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *