Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Biblioteca Varallo: rassegna fotografica contro la violenza sulle donne
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Biblioteca Varallo: rassegna fotografica contro la violenza sulle donne

La mostra “Dalle donne per le donne” sarà visitabile fino a Ferragosto.

Biblioteca Varallo

Biblioteca Varallo ospita la mostra “Dalle donne per le donne”: è visitabile fino a Ferragosto.

Biblioteca Varallo, la mostra

C’è ancora qualche giorno di tempo per visitare “Dalle donne per le donne”. Questo il titolo della mostra fotografica inaugurata alla biblioteca civica “Farinone-Centa” di Varallo e che proseguirà fino al 15 agosto, tutti i giorni dalle 18 alle 22. Le immagini sono state scattate dalla Soroptimista Raffaella Bordini: «La mostra – scrive Piera Mazzone, direttrice della biblioteca – è nata per accompagnare il progetto sostenuto dal Soroptimist Club di Valsesia “Non ci cascare! Impara a smascherare il pericolo travestito da agnello”. L’allestimento di tulle bianco, che incornicia le foto, è stato curato da Sara Salvoldi. Marco Orbassano di Action movie, ha offerto il montaggio di un breve video. Nelle sue 38 foto in bianco e nero Bordini racconta la storia di una giovane vittima di violenza psicologica».

Il supporto

«Le donne che offrono disponibilità e specifiche professionalità, inserite nel “librone della biblioteca”, sono Katia Bui, (sindaco di Grignasco), Emanuela Buonanno ed Eleonora Guida (vice sindaco e assessore di Borgosesia), Ilaria Perincioli (vice sindaco di Quarona), Enrica Poletti (assessore di Varallo), e poi professioniste, psicologhe, assistenti sociali, socie del Soroptimist, tutte vestite in bianco, con una sciarpa arancione. Alla fine la vittima di violenza, interpretata da Camila Pozzolo, può tornare a sorridere». Insieme alla mostra ci sono stati anche alcuni incontri di approfondimento con Jacopo Barillari, mediatore culturale e Annarita Masieri, responsabile dei servizi socio-assistenziali a Quarona.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente