Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Brusnengo piange storico idraulico Sergio Ferrero
Attualità Gattinara e Vercellese -

Brusnengo piange storico idraulico Sergio Ferrero

Lascia la moglie Santina, i figli Tiziana e Massimo, diacono che collabora con la parrocchia.

Brusnengo piange storico idraulico Sergio Ferrero, morto a 87 anni.

Brusnengo piange storico idraulico Sergio

È mancato a 87 anni Sergio Ferrero, papà del diacono don Massimo impegnato nella pastorale delle parrocchie di Brusnengo, Masserano, Curino. Ha lasciato anche la moglie Santina e la figlia Tiziana. Ferrero era molto conosciuto anche nei paesi vicini per la sua attività di idraulico, svolta per quasi sessant’anni. I funerali si sono svolti in forma strettamente privata lunedì scorso, 16 marzo, come da disposizioni vigenti, nel cimitero di Brusnengo.

Una vita al lavoro

Aveva lavorato a lungo come idraulico non solo a Brusnengo, ma anche a Roasio dove era conosciuto. «Si può dire che ha lavorato per sessant’anni davvero – racconta il figlio Massimo -. Anche una volta raggiunta l’età della pensione ha proseguito con grande impegno». In tanti in paese e nei dintorni lo ricordano come un professionista onesto, competente, sempre pronto a dare una mano e trovare una soluzione nell’ambito del suo lavoro mettendo a disposizione la propria esperienza.

L’esperienza in Africa

Sergio Ferrero aveva lavorato anche in Africa, come molte persone che ancora oggi risiedono tra Brusnengo e Roasio. «Quando era giovane – racconta di nuovo il figlio – ha lavorato per diverso tempo in Nigeria. Poi quando la famiglia ha iniziato a ingrandirsi è tornato a Brusnengo proseguendo la sua attività di idraulica».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente