Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Cittadini con sintomi che non riescono a farsi visitare: così si riempie il pronto soccorso
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Cittadini con sintomi che non riescono a farsi visitare: così si riempie il pronto soccorso

Malumori sui social, ma il disagio arriva anche alle istituzioni. Con l’aumento dei casi di Covid (vero o sospetti), il sistema non regge più.

Medici Usca

Cittadini con sintomi che non riescono a farsi visitare: «Abbandonati a noi stessi».

Cittadini con sintomi non riescono a farsi visitare

I telefoni dei medici di famiglia in queste settimane sono bollenti. Centinaia le chiamate al giorno, per non parlare dei messaggi, da parte di pazienti che iniziano ad avvertire mal di testa, male alla cervicale, qualche linea di febbre. Capita però (e non di rado) che il medico non riesca a stare dietro a tutti: e così le chiamate rimangono senza risposta.

La situazione peggiora nel fine settimana

Succede soprattutto nei fine settimana, ma con l’aumentare dei casi, o dei sospetti casi, di Covid, è chiaro che la situazione si è fatta pressante anche nei giorni feriali. Una situazione che sta emergendo chiaramente sui social, ma che trova conferme anche a livello istituzionale.

LEGGI ANCHE: Laura Cerra: dal Covid si guarisce, restate tranquilli e razionali

C’è chi si presenta al Pronto soccorso

E l’effetto qual è? Telefonate al 118 da parte di persone che temono di avere il Covid e magari hanno anziani o bambini a casa, e non sanno che cosa fare. Oppure c’è chi decide di presentarsi direttamente al pronto soccorso per cercare rimedi, conferme, rassicurazione. Anche per questo gli ospedali sono sotto pressione.

LEGGI ANCHE: Covid Gattinara: positivo anche il sindaco Daniele Baglione | VIDEO

I sindaci a disposizione

Alla fine c’è anche chi si è rivolto direttamente al sindaco per capire cosa fare. Quasi tutti i Comuni hanno riattivato i Coc (i Centri di emergenza), mettendo a disposizione il numero di telefono di un responsabile o del sindaco stesso per le emergenze.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *