Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Con tre ponti bailey Camasco ripara le ferite dell’alluvione | LE FOTO

Anticipa inoltre il sindaco Botta: «Stiamo progettando la ricostruzione del ponte centrale della frazione, così come era quello storico crollato con la piena del 1968».

Con tre ponti bailey Camasco ripara le ferite a due mesi esatti dall’alluvione.

Con tre ponti bailey Camasco si rialza dall’alluvione

Nella giornata di giovedì 3 dicembre, appena in tempo prima dell’arrivo della neve, i due nuovi ponti in acciaio sono arrivati e sono stati piazzati a Camasco, in località Corte in direzione Ranghetto e al Tapone. A due mesi esatti dalla terribile notte dell’alluvione del 2 e 3 ottobre, la viabilità è praticamente tornata alla normalità.

Scorri la galleria per vedere le foto.

Anche per i mezzi pesanti

I tecnici della ditta che ha realizzato i tre ponti Bailey hanno lavorato fino a sera per montare le strutture, e in loro aiuto sono arrivate le torri faro dei vigili del fuoco. A differenza della prima passerella piazzata a Corte che è pedonale e carrabile ma solo per mezzi leggeri come le auto, il ponte del Tapone e l’altro di Corte hanno una portata di 44 tonnellate e dunque vi possono transitare anche i mezzi pesanti.

Un’ultima sorpresa

Intanto l’amministrazione ha un altro regalo in serbo per Camasco. «Stiamo progettando la ricostruzione del ponte centrale della frazione – annuncia il sindaco Eraldo Botta -, così come era quello storico crollato con la piena del 1968».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.