Attualità Serravalle e Grignasco -

Grignasco piange Carlo Pastore: una vita di impegno con le associazioni

Dall'Avis, alla Pro loco, sino al Cai e al Sre: volontario a 360°, se n'è andato a 90 anni.

Grignasco piange Carlo Pastore: una vita di impegno con le associazioni. Era il tuttofare di molti sodalizi, se n’è andato a 90 anni.

Grignasco piange Carlo Pastore

In paese in tanti avevano avuto modo di conoscerlo dal momento che il suo impegno in ambito sociale era pressochè a 360 gradi. Tra i fondatori della Pro loco di Grignasco, era anche volontario al Servizio di Radio Emergenza. Sostenitore del Comitato carnevale di Grignasco, era stato anche componente attivo della sezione Cai del paese e donatore all’Avis. Non appena si è sparsa la notizia della sua scomparsa, profondo dolore in tutta la comunità. «Con la moglie e il figlio per tantissimi anni aveva coperto il turno del sabato sera – fa sapere lo Sre –. Era una persona che sembrava particolarmente seria ma poi quando si aveva modo di conoscerlo era spassoso, divertente e allegro. Ci mancherà».

Pro loco

Tra le persone che hanno conosciuto Pastore c’è Giuseppina Baragiotta, presidente della Pro loco. «Carlo era sempre presente, quando c’era bisogno era in prima linea. Dava un aiuto a livello manuale ma anche a livello psicologico. Quando eravamo particolarmente indaffarati nell’organizzazione di qualche progetto, era lui a fermare un momento il gruppo e “far riprendere fiato” preparando un buon caffè e scambiando qualche battuta. Insieme avevamo operato nella Sre quando ancora si era agli inizi: indossavamo persino delle tute bianche, perchè non c’erano ancora le divise. E poi amava tanto anche il carnevale: spesso prendeva parte alle iniziative in Truna. Sentiamo già tutti la sua mancanza. Di persone come lui non ce ne sono più…».

LEGGI ANCHE Addio alla guardia giurata morta a soli 53 anni

Pastore adorava anche andare in montagna tanto che era parte della sezione Cai del paese. Si era impegnato molto anche per gli altri, iscrivendosi all’Avis.  Il funerale è stato celebrato l’altro giorno nella chiesa di Bovagliano. L’uomo ha lasciato la moglie Fernanda, i figli Marco e Giuliana con Fernando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.