Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Ipotesi ritorno zona gialla da maggio, ma cosa succede il 26 aprile?
Attualità Fuori zona -

Ipotesi ritorno zona gialla da maggio, ma cosa succede il 26 aprile?

Il Cts però non sembra ad oggi entusiasta della possibilità di riaprire con queste date.

Ipotesi riaperture maggio e cosa succede il 26 aprile

Le indiscrezioni sulla riapertura ai primi di maggio, come riporta La Provincia di Biella, arrivano mentre già oggi ci sono undici regioni e province autonome che hanno numeri da zona gialla ma rimarranno comunque in zona arancione anche dopo l’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza per effetto dell’ultimo decreto di Draghi che ha sospeso le aree a minori restrizioni.

LEGGI ANCHE Prove di riapertura per il rifugio sul Monte Barone

Maggio

La data del 3 maggio è quella che circola oggi sui quotidiani nazionali.  La gradualità nelle riaperture sarà però garantita da un cronoprogramma che prevede un calendario ben preciso, che leghi le riaperture progressive all’andamento della campagna vaccinale.

Cosa riapre il 26 aprile?

In questa ottica, scrive oggi Repubblica, il 26 aprile potrebbe arrivare un “cauto allentamento”, che è però “ancora da confermare. Ovvero quello di tenere aperte alcune attività commerciali in zona rossa dove i negozi sono chiusi. La vera svolta però è prevista per il 3 maggio, concluso il week end della Festa del Lavoro.   L’intenzione per quella data sarebbe quella di far tornare accessibili al pubblico anche cinema e teatri. Nelle zone gialle riprenderà il servizio dei bar anche se si parla di cambiare l’orario di chiusura impostandolo alle ore 16. E naturalmente riapriranno i ristoranti a pranzo.

Cts

Il Cts infatti non sembra ad oggi entusiasta della possibilità di riaprire con queste date.  Gli esperti raccomandano un approccio assai cauto, almeno finché la vaccinazione di massa non avrà coperto la gran parte degli anziani e dei soggetti fragili.

Calendario

  • il 26 aprile possibili riaperture ristoranti nelle regioni “virtuose”;
  • il 3 maggio possibili riaperture ristoranti in zona gialla;
  • il 15 maggio riaperture agli stadi con 15mila spettatori;
  • il 16 maggio si programma la riapertura sia a pranzo che a cena;
  • il 3 giugno potrebbe essere la data giusta per palestre e piscine

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *