Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Lozzolo investe sul fotovoltaico: impianto sul tetto del centro sportivo
Attualità Gattinara e Vercellese -

Lozzolo investe sul fotovoltaico: impianto sul tetto del centro sportivo

La giunta comunale ha approvato il progetto preliminare

Lozzolo investe sul fotovoltaico: impianto sul tetto del centro sportivo.  La giunta comunale ha approvato il progetto preliminare per l’installazione di un impianto fotovoltaico sul tetto del centro polisportivo.

Lozzolo investe sul fotovoltaico

Con un progetto di spesa totale di 111mila euro si installerà un impianto che produrrà 25 kW di picco di energia elettrica con la possibilità di ampliarlo nel tempo. I lavori dell’opera, finanziata per 100mila euro con il decreto del 30 gennaio 2020 del Ministero dell’Interno per l’efficientamento energetico, inizieranno nell’autunno.

Sostenibilità

«Lozzolo diventa sempre più verde grazie alla programmazione di sostenibilità ambientale che come Amministrazione comunale abbiamo portato avanti negli ultimi 10 anni», commenta il sindaco Roberto Sella Grazie a questo progetto sarà anche possibile raggiungere altri due obiettivi: eliminare l’ultima parte di copertura in amianto sulle proprietà comunali e prolungare l’esistente tetto così da migliorare l’utilizzo del centro polisportivo. Dunque dopo aver eliminato l’amianto dal cimitero a breve Lozzolo sarà completamente libero dall’amianto.

LEGGI ANCHE Lozzolo e Motori fa il pieno di appassionati. Le foto

Bollette più leggere

L’installazione dell’impianto fotovoltaico permetterà di alleggerire le bollette comunali con indubbi vantaggi sia dal punto di vista economico che ambientale. Quindi a guadagnarci sarà l’intera collettività anche grazie al progetto della Comunità energetica che si vuole avviare: l’energia prodotta dall’impianto pubblico la si vuole mettere a direttamente a disposizione della cittadinanza. Nell’autunno si avvierà la macchina per informare, dialogare e costruire insieme la comunità energetica attraverso incontri, illustrazioni, spiegazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *