Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Sci e Covid: senza apertura natalizia si perde il 50% del fatturato
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Sci e Covid: senza apertura natalizia si perde il 50% del fatturato

Panza (Lega): "Il Governo non può girarsi dall'altra parte, urgono ristori e paracadute sociali".

flashmob mondo sci

Sci e Covid: senza apertura natalizia si perde il 50% del fatturato.

Sci e Covid

“La salute dei cittadini è prioritaria, ma se il Governo si assume la responsabilità di sacrificare un’intera filiera produttiva, un intero comparto, un’intera fascia di aziende, deve assumersi anche la responsabilità di trovare le risorse adeguate per compensare chi non è messo in condizione di lavorare -dichiara l’europarlamentare Alessandro Panza, responsabile del dipartimento montagna della Lega-.  Non bastano le mancette e le pacche sulle spalle, serve un aiuto concreto per i lavoratori stagionali e serve un ristoro, una seria compensazione, un risarcimento adeguato a chi, nel ponte natalizio, vedrà sfumare quasi la metà del fatturato di tutto l’anno.  Il Governo deve tenere conto di tutti questi numeri, non può continuare a far finta di niente – conclude Panza. Così in una nota l’europarlamentare Alessandro Panza,  responsabile del dipartimento montagna della Lega

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *