Seguici su

Attualità

Serravalle apre le porte ai suoi tesori con le Giornate di primavera

Tanti appuntamenti in programma tra sabato e domenica. A fare da “ciceroni” saranno gli studenti delle scuole valsesiane.

Pubblicato

il

castello serravalle Serravalle apre le porte ai suoi tesori con le Giornate di primavera

Serravalle apre le porte ai suoi tesori con le Giornate di primavera. Fine settimana alla scoperta della storia del paese guidato da Massimo Basso.

Serravalle apre le porte ai visitatori

Il percorso Fai partirà dal santuario di Sant’Euseo.  Studenti e docenti dell’Istituto Agrario Bonfantini di Romagnano si occuperanno dell’aspetto paesaggistico. I ragazzi dell’Istituto superiore D’Adda di Varallo faranno da guida alla visita al santuario. Accompagnati dagli studenti dell’Istituto G. Pastore di Varallo, con una breve passeggiata lungo viale Sant’Euseo, si raggiungerà il castello degli Avondo, che accoglie il Museo Don Florindo Piolo.
LEGGI ANCHE: Le Giornate del Fai collegano le due sponde del Sesia

Un filmato per tutti

Gli studenti dell’Istituto Superiore Ferrari – Mercurino di Borgosesia-Gattinara proporranno la visione di un filmato illustrativo del castello e delle proprietà legate agli Avondo, la famiglia proprietaria della Cartiera Italiana, che nell’Ottocento acquistò il castello sorto su quello che era l’antico ricetto fortificato a nord del borgofranco, edificato nel più elevato angolo del borgo, nel quartiere detto del Reisetto, munito di cinque torri, di profonda fossa inondata dalle acque della roggia, dotato di ponti levatoi.

Visita al museo

Seguirà la visita al museo Don Florindo Piolo, collocato al pianterreno del castello, in tre grandi sale dalle volte affrescate con dipinti del primo Ottocento, raffiguranti le quattro stagioni.
Gli studenti dell’Ipssar Pastore di Varallo inviteranno i visitatori a percorrerre le antiche contrade del Borgofranco disposte ortogonalmente e il cammino di ronda del Fossale. Dopo una breve sosta, presso la sede degli alpini, per illustrare la storia della Cartiera Italiana, presentata dagli studenti dell’Istituto Superiore Ferrari-Mercurino di Borgosesia-Gattinara, la visita si concluderà con la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, presidiata dagli studenti dell’Istituto Ferrari-Mercurino di Gattinara.

Intrattenimento musicale

Sia sabato 25 che domenica 26 marzo, a conclusione delle Giornate, all’interno del santuario di Sant’Euseo, con inizio alle 17, l’Istituto D’Adda ha organizzato un intrattenimento musicale a ingresso libero: Lorenzo Morgoni e Elisa Vergerio, membri dell’orchestra d’Istituto “Giulia Bracchi”, formata da docenti e alunni, proporranno un repertorio di brani per flauto e pianoforte.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *