Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Serravalle lutto per il tipografo Biglia. Morto lo stesso giorno anche il suocero
Attualità Serravalle e Grignasco -

Serravalle lutto per il tipografo Biglia. Morto lo stesso giorno anche il suocero

La comunità darà l'ultimo saluto ad entrambi domani: alle 10.30 il funerale a Biglia, mentre alle 14.30 a Mattioli.

Serravalle lutto per il tipografo Biglia. Morto lo stesso giorno anche il suocero. L’altro giorno si sono spenti Rossano Biglia, 65 anni e Afro Mattioli, 92. Biglia aveva gestito sino a pochi mesi fa una tipografia in via Baranzano, che nel corso del tempo si era trasformata in una bottega artigianale.

Serravalle lutto per il tipografo Biglia

«Entrare nel suo laboratorio era come entrare nella storia di Serravalle – ricorda Gustavo Ferrara, uno degli amici del defunto -. Bastava chiedere una testimonianza del passato del paese e lui immediatamente riusciva a rintracciare qualcosa di prezioso. Tra l’altro, il mestiere che ha portato avanti sino a quest’anno era qualcosa che aveva imparato dal padre Angelo, anche lui tipografo, e dal nonno, che era un legatore».

Scrittore

Biglia era molto legato alla Valsesia e al suo paese: «Rossano era un amico. Aveva tante doti che è difficile trovare in altri individui. Era riservato, ma era anche una persona generosa e sempre disponibile nei confronti anche delle associazioni – prosegue Ferrara -. Avevo scritto con lui due libri: nel 2010 “Serravalle Sesia… si corre il palio” inerente la manifestazione storica del nostro “cuntà”, mentre nel 2012 la “Seconda Mugiuneide”, incentrato invece sul carnevale. Entrambe le volte fui io a convincerlo di inserire anche il suo nome, perchè lui non voleva apparire. Qualche tempo fa aveva anche pubblicato un vocabolario di italiano e dialetto serravallese: si trattava di un lavoro cominciato dal padre e portato avanti da lui, che tra l’altro non tutti conoscono».

Carnevale

Biglia era un “consulente” in tema di storia e tradizioni, in particolare per il comitato carnevale. «Quando organizzavamo le serate culturali oppure i discorsi annuali del Mugiun andavo da lui per farmi aiutare a scrivere in dialetto gli eventi particolari del paese – prosegue Ferrara -. Era una persona davvero gentile e sempre disponibile».
Rossano Biglia tra l’altro era stato anche tra i referenti del Comitato delle Rondini, un gruppo per oltre 50 anni sino al 2016 aveva organizzato un raduno con tutti i serravallesi che si erano trasferiti in altri paesi per motivi di lavoro o di famiglia. E curava tra l’altro la pubblicazione dell’“Almanac” ovvero il foglietto azzurro dove venivano riportate tutte le notizie del gruppo, inviato poi ad ogni rondine.

Il suocero

Ma la famiglia Biglia sta purtroppo affrontando un altro lutto: sempre martedì è infatti deceduto anche Afro Mattioli, suocero di Rossano.

Afro Mattioli

Mattioli aveva 92 anni e in paese era conosciuto perchè di professione faceva il parrucchiere. Il suo negozio era nel cuore del paese: «Sapere che anche Afro ci ha lasciati ci riempie di dolore – commenta Pippo Santoni, presidente del Centro incontro anziani -. Lo ricordo come tesoriere del nostro Centro, e come parrucchiere attento e preciso dal quale si rivolgevano persone non solo di Serravalle. Era una persona gentile, sempre corretta e capace. Ci stringiamo al dolore della famiglia». Rossano lascia la moglie Cinzia, insieme ai figli Elisa e Michele, ed Afro è stato strappato dalle braccia della moglie Ida. I funerali saranno celebrati domani, sabato 28 novembre. Alle 10.30 l’addio a Rossano, mentre alle 14 ad Afro.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *