Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Sindaco Scopa in pellegrinaggio: la Madonna ci salvi da questo governo
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Sindaco Scopa in pellegrinaggio: la Madonna ci salvi da questo governo

La protesta di Cesare Farina: «E' normale che il Governo dia linee guida per le aperture la domenica sera per il lunedì mattina?».

sindaco scopa

Sindaco Scopa in pellegrinaggio al Santuario di Otra: «Mi affido alla Madonna perché possa intercedere per noi in questo periodo già confuso».

Sindaco Scopa al Santuario

Troppa confusione fino al giorno prima della riapertura: il sindaco di Scopa Cesare Farina va in pellegrinaggio al Santuario di Otra per affidarsi alla Madonna. Il Dpcm del Governo è arrivato la scorsa domenica sera alle 19. «Così facendo si crea soltanto confusione e non si dà la possibilità ai commercianti di mettersi in regola e poter ripartire da subito» spiega Farina. E così la scorsa domenica la diretta Facebook l’ha voluta fare dal Santuario della Madonna di Otra: «Mi affido alla Madonna perché possa intercedere per noi in questo periodo già confuso. Tutto lasciato un po’ al caso. E’ normale che il Governo dia linee guida per le aperture la domenica sera per il lunedì mattina?  Mi  è venuto in mente quando da piccolo salivo a Scopa per le vacanze e aspettavo gli ultimi giorni prima della ripresa della scuola per fare i compiti. Ma ero un bambino di sei anni…».

Poco preavviso

Il modus operandi è un po’ lo stesso: «Il Governo non può arrivare alle 19 della domenica a dare le linee guida  Ci sono famiglie in crisi, imprenditori in Italia che non riapriranno, c’è chi purtroppo ha fatto gesti estremi. C’è solo tanta confusione che crea problemi e rabbia per come viene gestito il tutto». Forse un po’ per scaricare la tensione, un po’ per affidarsi davvero alla protettrice del paese Farina ha deciso di salire fino al santuario in serata. E anche per i Comuni non è semplice gestire questa fase. «Prendiamo per esempio il caso dei  parchi pubblici dove il Governo chiede tutta una serie di controlli – riprende Farina -.  Tanti colleghi continueranno a tenerli chiusi. Io confido nel buon senso delle persone. Li sanificheremo, cercheremo di vigilare con il personale a disposizione, ma mi affido soprattutto alle persone di usare buon senso perchè non si crei assembramento». Il primo cittadino su questo punto chiede la collaborazione a genitori: «Mi sembra ingiusto tenerli chiusi. Per questo ho deciso che saranno aperti, ma tutti prestino attenzione».

Seconde case

Farina è tornato anche sull’argomento seconde case: «E possibile soggiornavi nella seconda casa per tutti i residenti in Piemonte. Possono stare qui finchè vogliono. Non c’è più la questione della autocertificazione. E speriamo che anche la riapertura delle seconde case aiuti la nostra economia a risollevarsi». Chiude il collegamento con un appello: «Chiedo davvero al Governo di capre la situazione che stiamo vivendo».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Un Commento

  • Clara ha detto:

    Mi chiedo,ma se il Sindaco Farina era bloccato a Milano il 19 aprile,come fa ad essere ad Oropa il 29 visto che non è possibile lo spostamento tra la regione Lombardia e Piemonte?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente