GDL Casa

Attualità
0 commenti.

Stivali tolti per non sporcare in casa: il “grazie” ai vigili del fuoco

Una cittadina di Borgosesia ringrazia i pompieri per la sensibilità dimostrata in occasione di un episodio particolare.

Scritto da: carlottatonco@hotmail.it

incidente in moto

Stivali tolti per non sporcare in casa: il “grazie” ai vigili del fuoco. Maria Rosa Panté, insegnante all’Istituto tecnico “Lirelli” si rivolge ai pompieri in seguito all’intervento dei vigili del fuoco dopo l’allagamento dello scantinato della sua casa di frazione Caneto.

Stivali tolti per non sporcare in casa: il “grazie” ai vigili del fuoco

Pochi giorni fa la cantina e una parte del prato si sono allagati a causa dell’incessante acqua ed è saltata anche la corrente elettrica. «Ho chiamato il 112 e mi hanno risposto dal comando di Vercelli, che mi hanno messo in contatto con il distaccamento di Varallo – racconta Panté -. La prima volta che mi hanno richiamato i vigili di Varallo ero così agitata che per sbaglio ho messo giù il telefono, ma sono stati comprensivi e sensibili e mi hanno richiamata subito. Una volta arrivati, l’intervento è durato almeno tre ore e per tutto il tempo sono stati davvero gentili e disponibili».

LEGGI ANCHCellio camion bloccato in un tornante, intervengono i vigili del fuoco

Oltre alla gratitudine nei confronti di un servizio efficiente, Panté è rimasta anche piacevolmente sorpresa da un gesto attento e premuroso di una vigilessa, che ha voluto cambiarsi gli stivali sporchi di fango prima di entrare in casa: «La sua attenzione mi ha commosso: si è cambiata le scarpe per non sporcare il pavimento ed è stata per tutto il tempo gentile e premurosa nei nostri confronti. E anche verso il gatto, che era bagnato fradicio. Ringrazio lei e tutto lo staff, la protezione civile e l’assessore alle frazioni Fabrizio Bonaccio, che sono accorsi in un momento così complicato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.