Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo chiude filiale Unicredit in piazza Vittorio
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo chiude filiale Unicredit in piazza Vittorio

I conti saranno spostati a Borgosesia, senza subire variazioni. I correntisti troveranno in via Duca d'Aosta anche lo stesso personale.

Varallo chiude

Varallo chiude la banca Unicredit: i clienti troveranno le stesse coordinate bancarie e le stesse condizioni.

Varallo chiude l’Unicredit

Chiude la filiale UniCredit di Varallo: personale e clienti saranno trasferiti a Borgosesia. Dal 23 aprile la filiale della banca in piazza Vittorio non sarà più a disposizione dei risparmiatori varallesi, che dovranno spostarsi nella città vicina o ricorrere sempre di più all’home banking, ovvero ai servizi bancari raggiungibili online.
La notizia, arrivata a domicilio con una lettera, ha colto di sorpresa molti clienti, le cui abitudini, tuttavia, non cambieranno di molto rispetto al presente. «Già da diversi anni è cambiato l’approccio delle persone, la maggioranza delle quali preferisce utilizzare i servizi online comodamente da casa piuttosto che recarsi in banca di persona – spiega UniCredit -. Per i clienti, dunque, non ci saranno grandi differenze e non subiranno variazioni le loro coordinate bancarie, le condizioni economiche e contrattuali, la ricezione di eventuali bonifici ricorrenti già attivi né eventuali addebiti già in vigore a carico del cliente, come ad esempio le utenze domiciliate. Rimarranno uguali anche tutti i servizi relativi al conto, come carte di debito e/o di credito o eventuali linee di credito attive, compresi i mutui e i prestiti personali. Per coloro che ne posseggono uno, il carnet degli assegni rimarrà valido fino al suo esaurimento».

LEGGI ANCHE: Roasio la banca chiude addirittura prima del previsto. A rischio anche il bancomat

Home banking

La chiusura di Varallo, inoltre, non è un caso isolato né dettato dalla pandemia, nonostante la cessazione delle attività di alcuni punti presenti sul territorio a favore dell’home banking incentivi inevitabilmente le persone a effettuare sempre più operazioni a distanza. UniCredit, infatti, sta mettendo in atto un piano di riorganizzazione della propria rete commerciale in tutta Italia. «I mutati comportamenti e le nuove abitudini della clientela in ambito bancario hanno portato a un uso massiccio dei canali “alternativi”, con la conseguente e consistente riduzione dell’interazione con il canale “fisico” delle filiali. Ed è proprio per questo motivo che la nostra banca ha deciso di chiudere lo sportello di Varallo a partire dal prossimo 23 aprile – spiega l’ufficio stampa -. I rapporti bancari della clientela saranno trasferiti nella vicina filiale di Borgosesia, dotata delle più moderne strumentazioni tecnologiche che consentono di svolgere in autonomia le operazioni più semplici. Siamo convinti che, con il massimo impegno dei colleghi, i disagi saranno contenuti al massimo».

A Borgosesia

Per cercare di agevolare il passaggio da una filiale all’altra, i clienti troveranno a Borgosesia gli stessi dipendenti da cui erano già seguiti a Varallo. Chi trovasse scomodo il doversi recare nella filiale di viale Duca d’Aosta a Borgosesia, inoltre, può indicarne un’altra di proprio gradimento, trovandosi però a dover cambiare, in questo caso, il codice Iban del proprio conto corrente.
Attualmente la filiale di Varallo rimane aperta il martedì e il giovedì mattina. Sarà chiusa a partire da venerdì 23 aprile e dal lunedì successivo, il 26, i clienti dovranno rivolgersi a Borgosesia. Data la situazione di emergenza sanitaria, l’accesso in banca è consentito sempre solo previo appuntamento tramite l’apposita piattaforma online, sul sito della banca o via app. I cartelli affissi all’esterno delle filiali, inoltre, forniscono ai clienti tutti gli orari e i riferimenti utili a mettersi in contatto con il personale.

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *