Seguici su

Attualità

Varallo statue rubate al cimitero restano senza proprietario

Pubblicato

il

  Varallo statue rubate al cimitero restano senza proprietario. Poche finora sono tornate sulle rispettive tombe.

 Varallo statue rubate al cimitero restano senza proprietario

«Finora sono state solo otto le statue ritirate», dichiara l’assessore comunale all’ambiente Pamela Negri, che l’autunno scorso si era accorta di quanto il prato che separa il cimitero dal fiume Sesia avesse bisogno di essere ripulito, dando incarico agli operatori del Comune di intervenire. Durante i lavori di pulizia il bottino era venuto alla luce. 

Statue in un magazzino

Si tratta per lo più di Madonnine, di statue di Padre Pio, ma ci sono anche pezzi antichi e preziosi come un lampadario che, considerata la foggia, abbelliva una delle tombe della parte più antica del cimitero. Tra queste anche le colombe trafugate. Dal momento del ritrovamento, gli oggi ritrovati si trovano in un magazzino del cimitero. E’ l’impresa funebre Lumen, che ha in gestione il servizio al camposanto, ad occuparsi del tutto.

Chi fosse dunque interessato a visionare la refurtiva non deve far altro che recarsi al camposanto per individuare l’oggetto di sua proprietà e sbrigare la relativa procedura per tornarne in possesso.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *