Seguici su

Attualità

Zegna Forest, 3600 piante messe a dimora in un anno

Pubblicato

il

Zegna Forest, 3600 piante messe a dimora in un anno.  In accordo con le Istituzioni locali, con il Fai Fondo Ambiente Italiano e con esperti del territorio (tra i quali Paolo Pejrone), questa fase fa seguito all’esbosco e pulizia avvenuti da febbraio in 16 ettari all’interno dell’Oasi Zegna, principalmente in tre aree lungo la Panoramica Zegna che presentavano diverse criticità causate soprattutto da agenti patogeni e dai cambiamenti climatici.

Zegna Forest, 3600 piante messe a dimora in un anno

Il territorio biellese, in linea con l’andamento generale del Pianeta, ha registrato trasformazioni epocali: il cambiamento climatico, l’alterazione dei ritmi stagionali e l’arrivo di patologie forestali hanno avuto effetti negativi importanti sulla biodiversità e le specie (basti pensare che oggi è come se si vivesse a una quota altimetrica inferiore di 400 metri rispetto a 50 anni fa). Piantare un albero è un gesto concreto per contribuire alla salvezza delle foreste e, quindi, dell’ambiente. È un gesto che simboleggia la vita, il passaggio generazionale, il futuro. Regalando un albero o facendo una piccola donazione sulla piattaforma zegnaforest.fondazionezegna.org si può contribuire concretamente a questa chiamata collettiva.

LEGGI ANCHE Giornata Fai Panorama all’Oasi Zegna

Tutte le fasi del progetto possono essere seguite dal vivo sul territorio in una sorta di “cantiere aperto per voi” e sul sito Zegna Forest. Il progetto Zegna Forest si pone in continuità e nel rispetto delle azioni intraprese 110 anni fa da Ermenegildo Zegna, imprenditore filantropo.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *