Cronaca Fuori zona -

Adescamento e pedopornografia: arrestato insegnante piemontese

Avrebbe usato un software per modificare il volto in video e adescare così le ragazzine.

Assolto l’uomo di Fara accusato di minacciare l’amica sui social

Adescamento e pedopornografia: un insegnante 50enne piemontese è stato arrestato. Avrebbe usato un software per modificare il volto in video e adescare così i minori.

Adescamento e pedopornografia

È stato arrestato con le accuse di adescamento di minori e pedopornografia. Un 50enne di origine piemontese, di professione insegnante di scuola primaria, è stato arrestato a Roma. Durante la perquisizione della sua abitazione è stato sequestrato uno smartphone contenente poco meno di 150 immagini e video di natura pedopornografica.

LEGGI ANCHE: Maggiora donna minacciata e rapinata: follia di Capodanno

Le videochiamate

Secondo le indagini, l’uomo avrebbe intrattenuto e registrato delle videochiamate a sfondo sessuale con ragazzine minorenni. Per adescarle, avrebbe fatto ricorso a un software che modifica il volto: così si sarebbe spacciato per un loro coetaneo. A dare l’allarme è stata la madre di una ragazzina vittima dell’adescamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.