Cronaca Fuori zona -

Alpinista cade e resta appeso per ore sullo strapiombo

L'uomo deve la vita al compagno di cordata che l'ha tenuto, e all'intervento dei soccorritori.

Alpinista cade e resta appeso per ore sullo strapiombo. L’uomo deve la vita al compagno di cordata che l’ha tenuto, e all’intervento dei soccorritori.

Alpinista cade e resta appeso per ore sullo strapiombo

Un alpinista, che stava arrampicando sul Pilier Petey in Valle d’Aosta è caduto nel pomeriggio di oggi, sabato 14 maggio. Il compagno di scalata è riuscito a trattenerlo, ma non era in grado di riportarlo in sosta sulla parete. A risolvere la  situazione, una difficile missione del Soccorso alpino valdostano.
LEGGI ANCHE: Muore scialpinista travolto da una valanga

Impossibile il recupero con l’elicottero

Come riporta Aosta Sera, l’infortunato è precipitato dopo essere partito per il secondo “tiro” della scalata. Il Sav ha tentato l’intervento in elicottero, ma a causa della verticalità della parete, gli 80 metri del verricello, per quanto allungati di altri 20, non sono stati sufficienti a calarsi fino all’alpinista.

Recuperato con frattura alla caviglia

I tecnici del soccorso hanno quindi deciso di farsi lasciare alla base della via e scalare il primo “tiro” per raggiungere la cordata. Una volta recuperato, l’infortunato è stato trasportato in Pronto soccorso, dove le sue condizioni sono in via di valutazione. Nei diversi contatti con i soccorritori, ha sempre riferito di essere cosciente e vigile e di avere riportato, probabilmente, una frattura ad una caviglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.