Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Crolla rustico a Cellio con Breia: molti danni dalla pioggia
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Crolla rustico a Cellio con Breia: molti danni dalla pioggia

Intervenuti i vigili del fuoco di Varallo. Pericolo di nuovi cedimenti: chiusa una strada pedonale

rustico in fiamme

Crolla rustico a Cellio con Breia: molti danni dalla pioggia. Un’altra complicazione causata dalle forti piogge di questi giorni.

Crolla rustico a Cellio con Breia: molti danni dalla pioggia

E’ crollata una vecchia cascina nella frazione Zagro. L’evento non ha avuto conseguenze per le persone (lo stabile è abbandonato, e non c’era nessuno nelle vicinanze al momento del cedimento), ma gli effetti sono ricaduti sulla frazione con la chiusura dell’area e di una strada comunale interna.
L’episodio si è verificato nella notte tra martedì e mercoledì durante il nubifragio che si è abbattuto sul paese, e il crollo della cascina, già fatiscente, è stato segnalato il giorno successivo da un residente.

LEGGI ANCHE Fabrizio vittima del maltempo: ha guidato andando incontro alla morte

Eliminate macerie

Per eliminare le macerie, e in particolare per rimuovere una grossa trave del tetto rimasta in bilico su uno spezzone di pilastro e sorretta solo dagli arbusti cresciuti intorno al rudere, sono intervenuti i vigili del fuoco di Varallo. Il personale ha infine provveduto a mettere in sicurezza l’area. Sicurezza almeno parziale poichè il rischio di crollo delle pareti ancora in piedi è concreto.

Ordinanza

Di conseguenza, il Comune di Cellio con Breia ha emesso un’ordinanza che vieta «l’accesso e il transito nell’area circostante l’immobile crollato, per almeno dieci metri dalle mura della struttura»; è inoltre vietato «avvicinarsi a qualunque lato dell’edificio rimasto in piedi». Ai proprietari è delegato il compito di «rendere inaccessibile rudere e area circostante, e di avviare gli interventi necessari alla messa in sicurezza a tutela della pubblica incolumità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente