Seguici su

Cronaca

Droga Trivero: patteggia lo spacciatore col magazzino in solaio

Pubblicato

il

travolse una moto

Droga Trivero a processo il 23enne sorpreso con oltre mezzo chilo di droga.

Droga Trivero il processo

Nel suo alloggio di Trivero erano stati trovati diversi panetti di stupefacente, nascosti tra vecchi vestiti e scarpe nel solaio. Era stato arrestato qualche mese fa il 23enne di Trivero di origine marocchina che ora ha patteggiato la pena. La squadra mobile della questura di Biella aveva recuperato seicento grammi di droga mettendo fine allo spaccio in zona. L’altro giorno il 23enne, attualmente detenuto nella casa circondariale di via dei Tigli a Biella, è comparso in tribunale per patteggiare la pena a un anno e otto mesi, oltre 1400 euro di multa. Il giudice Paola Rava inoltre ha ordinato la confisca e la distruzione della droga in sequestro e ha posto a carico dell’imputato le spese di mantenimento in carcere.

L’operazione

Era lo scorso 5 giugno quando gli uomini della sezione narcotici della Squadra mobile, coordinati dal dirigente, commissario capo Marika Viscovo, avevano trovato la droga abilmente occultata. I sei panetti del valore di mercato di 5mila euro erano ben nascosti. Era stata una indagine meticolosa da parte della squadra mobile, il 23enne era già conosciuto alle forze dell’ordine sempre per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo averlo tenuto d’occhio e ricavando informazioni sul giovane di origine marocchina la polizia era riuscita a trovare anche il nascondiglio. E’ stato uno dei sequestri più importanti che nel ramo della droga negli ultimi anni a Trivero.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *