Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Prete ricattato dopo incontro sessuale a pagamento
Cronaca Fuori zona -

Prete ricattato dopo incontro sessuale a pagamento

Il religioso è caduto in una trappola dopo aver postato una richiesta di prestazione su internet. Arresti a Brugherio.

Prete ricattato per mesi per aver avuto un incontro sessuale a pagamento con un ragazzo. Si tratta di un parroco della Bergamasca.

Prete ricattato da quattro giovani e un uomo

Come racconta GiornalediMonza.it, quattro giovani di 23 anni, tre ragazzi e una ragazza, e un uomo di 57 , sono stati arrestati dai carabinieri del Norm della Compagnia di Zogno e dai colleghi del comando provinciale di Rimini. Due degli arresti sono stati effettuati a Brugherio. Secondo gli inquirenti avrebbero ricattato per mesi un parroco della Bergamasca che aveva avuto un incontro sessuale a pagamento con un ragazzo, facendogli anche credere che fosse minorenne. Per loro l’accusa è di aver estorto al religioso oltre 6.500 euro. Uno dei ragazzi complici, originario di Missaglia, nel Lecchese, è stato fermato ieri mentre si trovava da solo in un hotel di Marina Centro, sulla riviera romagnola, quindi è stato trasferito nel carcere riminese in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Monza. Arresti domiciliari concessi solo alla ragazza.

LEGGI ANCHE:  Prete gay si sposa

Trappola sessuale

Il parroco sarebbe caduto in una trappola sessuale dopo aver postato una richiesta di prestazione sessuale su internet. Uno dei giovani aveva risposto dandogli appuntamento in una zona appartata. Lui ci è andato ma, insospettito, ha interrotto l’appuntamento pagando la cifra stabilita. Sono però comparsi i complici, che hanno chiesto soldi minacciando di denunciarlo per aver avuto un rapporto con un minorenne, anche se il giovane non lo era. Il parroco, spaventato, ha pagato ma poi le richieste di denaro si sono fatte sempre più insistenti e il gruppo ha anche paventato l’ipotesi di rivelare tutto a una trasmissione tv. A questo punto il sacerdote ha informato i militari che hanno inchiodato il gruppo filmandolo mentre ritirava i soldi del ricatto.

Foto d’archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente