Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Romagnano donna tenta di buttarsi dal ponte: salvata
Cronaca Novarese -

Romagnano donna tenta di buttarsi dal ponte: salvata

Si è messa in moto un'efficiente macchina dei soccorsi con carabinieri, vigili del fuoco e operatori del 118.

Romagnano donna tenta di suicidarsi: salvata in extremis da carabinieri e vigili del fuoco.

Romagnano donna vuole buttarsi dal ponte

Intendeva togliersi la vita gettandosi nel fiume dal ponte ferroviario di Romagnano. Una donna è stata salvata dai soccorritori. Determinante l’intervento tempestivo di carabinieri e vigili del fuoco per trattenere una donna che lunedì sera voleva gettarsi nel fiume dal ponte in ferro di Romagnano, dove passava la ex linea ferroviaria Arona-Santhià. Nel tentativo di trattenere la donna, un carabiniere è rimasto anche ferito in maniera non grave, ma alla fine la donna è stata riportata in salvo e affidata alle cure dei sanitari del 118 con il conseguente ricovero in ospedale.

romagnano donna

I soccorsi

L’allarme è arrivato intorno alle 19 quando qualcuno ha notato la donna in equilibrio precario sul ponte della ferrovia: ormai aveva superato le barriere ed era pronta a gettarsi nel fiume Sesia sotto. In quel punto l’acqua è abbastanza alta, ma la corrente avrebbe potuto portarla via.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Romagnano insieme ai vigili del fuoco del distaccamento volontario di Romagnano. Subito si è capita la gravità della situazione: gli uomini dell’Arma hanno iniziato a instaurare un dialogo con la donna cercando di farla desistere dal gesto estremo, ma non c’era verso.
Sembrava che la donna volesse proprio buttarsi. Intanto i vigili del fuoco di Romagnano erano scesi nel fiume sottostante, pronti a intervenire nel caso in cui si fosse gettata.

Il salvataggio

Sono stati attimi carichi di tensione, una lunga trattativa estenuante dove però i carabinieri hanno mostrato grande professionalità. Nel frattempo era arrivato sul ponte anche il compagno della signora, è stato in quel momento che i carabinieri sono riusciti ad afferrarla. E’ bastato un attimo di distrazione per poterla prendere per i vestiti e portarla al sicuro. Nonostante la resistenza. E’ in questo frangente che un carabiniere in servizio a Romagnano è rimasto ferito. La signora è stata poi accompagnata all’ambulanza dove è stata presa in consegna dai medici e infermieri del 118 per le cure del caso con il ricovero in ospedale. L’episodio che ha tenuto con il fiato in sospeso i soccorritori per diversi minuti si è concluso con un salvataggio e nel migliore dei modi.

La macchina del soccorso

La donna anche se fosse caduta non avrebbe rischiato molto, proprio sotto di lei c’erano i vigili del fuoco del distaccamento volontario di Romagnano pronti a gettarsi in acqua e salvarla.
La macchina dei soccorsi ha funzionato alla perfezione: carabinieri, vigili del fuoco e 118 si sono coordinati al meglio.
Purtroppo la lista dei tentati suicidi nei fiumi è lunga in zona. Appena due anni fa a Borgosesia un uomo venne salvato in stato di ipotermia dalle acque del Sesia. Si era lanciato e stava annegando, era aprile, soltanto grazie all’allarme lanciato da un passante era stato possibile recuperarlo e procedere alle cure del caso.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente