Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Stuprarono una 20enne: pena da ridurre perché lei si era ubriacata
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Stuprarono una 20enne: pena da ridurre perché lei si era ubriacata

Si è creato a Brusnengo il caso che sta facendo discutere tutta Italia.

stuprarono una 20enne

Stuprarono una 20enne: nessuna aggravante perché lei aveva assunto alcolici. Si è creato a Brusnengo il caso che sta facendo discutere tutta Italia.

Stuprarono una 20enne il caso

I giudici hanno condannato gli imputati per lo stupro, ma senza aggravanti. Il motivo? La donna con cui ebbero un rapporto sessuale si era ubriacata. Sta facendo discutere la giurisprudenza di tutta Italia la sentenza emessa nei giorni scorsi dalla Suprema Corte.

L’uomo che ha presentato ricorso in Cassazione dopo la condanna in Appello è un 60enne di Brusnengo di origine romena. Era stato accusato di stupro di gruppo insieme a un 51enne di Cossato. Erano stati condannati dai giudici della Corte d’appello di Torino a tre anni di reclusione ciascuno (tenuto conto dello sconto previsto per la scelta del rito abbreviato).

Il primo grado

In primo grado erano stati invece assolti per insufficienza di prove. La tesi sostenuta dalla persona offesa non era stata sufficiente per completare il quadro probatorio, i fatti risalgono al giugno del 2009. Era stata la Procura a fare ricorso, così come la parte civile rappresentata dall’avvocato Ilaria Sala. In Appello nel 2011 era stata ascoltata ancora una volta la vittima che aveva ribadito la sua versione convincendo in quel caso i giudici. Le indagini erano state portate avanti dalla procura di Biella. La donna, una ventenne all’epoca dei fatti, aveva raccontato che si era recata a casa di uno dei due imputati conosciuti in un ristorante. Era insieme a un amico che però si era allontanato dopo aver litigato con uno degli altri due uomini. Sempre in denuncia la donna aveva ammesso di aver bevuto parecchio, era senza forze e così a quel punto i due uomini avrebbero approfittato di lei.

L’appello

Dopo la condanna in Appello, il 60enne di Brusnengo aveva presentato ricorso in Cassazione. La terza sezione penale della Cassazione ha ordinato un nuovo processo per rivedere al ribasso le condanne stabilite in Appello contro i due uomini accusati di stupro di gruppo verso una ragazza. I giudici hanno stabilito che la vittima era ubriaca e gli stupratori hanno approfittato delle sue condizioni di inferiorità per avere un rapporto forzato con lei, ma poiché la donna aveva assunto volontariamente l’alcol, alla pena dei due stupratori non può essere aggiunta alcuna aggravante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente