Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Youtuber novaresi condannati a pagare 30mila euro: avevano insultato Selvaggia Lucarelli
Cronaca Novarese -

Youtuber novaresi condannati a pagare 30mila euro: avevano insultato Selvaggia Lucarelli

Dopo la sanzione per il reato di diffamazione, il tribunale civile impone anche il risarcimento danni.

Youtuber novaresi condannati a pagare 30mila euro: avevano insultato Selvaggia Lucarelli. Dopo la sanzione per il reato di diffamazione, il tribunale civile impone anche il risarcimento danni.

Youtuber novaresi condannati a pagare 30mila euro: avevano insultato Selvaggia Lucarelli

Erano già stati condannati per diffamazione, adesso è arrivato anche il pronunciamento del tribunale civile, che li condanna al pagamento dei danni: 25mila euro più 4900 di spese legali. Il tutto a carico degli Arcade, vale a dire i youtuber novaresi Eduardo Turco e Daniele Fadda, che nel 2017 avevano pubblicato un video contro la giornalista e influencer Selvaggia Lucarelli.

Il video e gli insulti

Come riporta Prima Novara, i due autori, in seguito a una battuta della Lucarelli sul rapper Gue Pequeno, misero online un video con 10 minuti di pesanti attacchi alla giornalista, scatenando anche un’ondata di insulti che i loro follower riversarono alla Lucarelli.

Da qui la denuncia e la prima sentenza arrivata nei mesi scorsi: i due erano stati condannati a pagare 3mila euro ciascuno per il reato di diffamazione.

Il risarcimento

Selvaggia Lucarelli ieri mattina, mercoledì 27 gennaio, ha aggiornato i suoi follower circa la vicenda giudiziaria che ha coinvolto i giovani novaresi.

“Mi avevano insultata in un video su YouTube di più di 10 minuti di offese e volgarità. Avevano poi pubblicato altri video insultanti, in cui mi dileggiavano anche perché li avevo denunciati. Oggi gli Arcade Boyz sono stati condannati dal tribunale civile a un risarcimento di 25 000 euro più 4900 di spese legali… Per la cronaca: le sentenza specifica anche che non solo mi hanno insultata, ma hanno istigato i loro fan a farlo. Bene così. Il tempo, al contrario loro, è galantuomo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *