Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Quarona ospita prima gara ciclistica dopo il lockdown
Sport Borgosesia e dintorni -

Quarona ospita prima gara ciclistica dopo il lockdown

Nei giorni scorsi si è tenuta la“Hard Wheels Race”, la prima corsa amatoriale autorizzata in Piemonte, organizzata dal Team Valli del Rosa.

Quarona ospita prima gara ciclistica dopo il lockdown. Nei giorni scorsi si è tenuta la“Hard Wheels Race”, la prima corsa amatoriale autorizzata in Piemonte dopo lo stop per il covid e organizzata dal Team Valli del Rosa.

Quarona ospita prima gara ciclistica dopo il lockdown

Al via si è presentata una quarantina di atleti, un buon numero giusto per cominciare. E non sono mancati gli acuti dei valsesiani, che del resto giocavano in casa. Successi di categoria, ad esempio, per il solito Angelo Borini (Team Duebi) che nella categoria Gentlemen ha tagliato il traguardo alzando le braccia insieme a Stefano Zappelloni (Valli del Rosa), secondo solo per la classifica, ma primo a tutti gli effetti. Alle loro spalle Giuseppe Amendola, sempre del Valli del Rosa. Nella categoria Junior/Senior, invece, è arrivato davanti a tutti Martino D’Alberto (Rosas Bike), mentre Francesco Surace del Team Valli del Rosa ha chiuso terzo, Matteo Castaldi (Velo Club Valsesia) quinto, Francesco Perolio (Edil Mora) sesto, Dannis Crespi (Valli del Rosa) settimo, Alessandro Marchini (Team Trapletti) ottavo, Giuseppe Lalli (Rosas Bike) decimo e Giorgio Gruner (Valli del Rosa) undicesimo. Tra i Veterani, secondo posto per il borgosesiano Christian Ceralli (Sanetti Sport), quarto per Massimo Debernardi (Team Valli del Rosa) e nono per Daniele Giubelli (Velo Club Valsesia). Nella categoria Supergentlemen B, secondo Fulvio Ceralli (Sanetti Sport), quindi un due ciclisti del Velo Valsesia: Alessandro Curacanova quarto e Claudio Biella quinto.

LEGGI ANCHE Borgosesia Festa dello sport si adegua alle restrizioni Covid

Naturalmente la gara si è svolta nel rispetto di tutte le normative anti-covid. I corridori sono partiti da corso Rolandi (dove era posto anche lo striscione d’arrivo) e hanno affrontato un circuito di 1,7 chilometri tra via Zignone, via Sella, il municipio e il sottopasso ferroviario.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente