Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Cartiera Guardabosone a prezzo di saldo: 160mila euro per tutto il complesso
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Cartiera Guardabosone a prezzo di saldo: 160mila euro per tutto il complesso

A novembre nuova asta proposta da tribunale per piazzare sul mercato l’opificio.

Cartiera Guardabosone a prezzo di saldo: 160mila euro per tutto il complesso.  Appena 160.312 euro e 50 centesimi per portarsi a casa l’ex cartiera di Ponte Strona a Guardabosone. Maxi sconto per, forse, una delle ultime aste proposte dal tribunale cercando di piazzare l’immobile.

Cartiera Guardabosone a prezzo di saldo

In primavera era stata bandita una asta che non aveva avuto riscontri. La richiesta era 285mila euro, ma era prevista una offerta minima di 213mila euro. Una proposta anche allettante, vista l’ampia metratura a disposizione, ma nessuna offerta è stata presentata. Nessuno si era fatto avanti, ora entro il 9 novembre vanno presentate le nuove offerte. La richiesta è di 213.750 euro, ma basta una offerta minima di 160.312,50 per portarsi a casa la proprietà.

Immobile

E stavolta qualcosa potrebbe anche muoversi. Già nei mesi scorsi c’erano stati alcuni interessamenti, poi per via del Covid e della situazione economica incerta tutto era rimasto fermo.
L’immobile industriale è composto da diversi fabbricati costruiti in diverse epoche. Il fabbricato principale è un capannone, inoltre c’è una palazzina per uffici completamente ristrutturata nel 2017 in ottimo stato di manutenzione. All’interno ci sono ancora macchinari produttivi, autoveicoli, attrezzature moventi e semoventi, silos in acciaio e vetroresina, varie attrezzature di laboratorio, arredi da ufficio. La perizia parla di un valore immobiliare di 390mila euro.

LEGGI ANCHE Nessuno compra le grandi fabbriche di Guardabosone: cartiera e salumificio restano scatoloni vuoti

E pensare che quando nel 2015 l’ex cartiera andò all’asta la richiesta era di 670mila euro. Ora l’immobile ha uno sconto di mezzo milione di euro. Insomma una vera occasione.

 

 

Un Commento

  • Mo garage ha detto:

    Lo stato deve intervenire rutte queste fabbriche chiuse ci vogliono incentivi per gli imprenditori a riavviare perché senza lavoro non c è dignità zona Valsesia e valsessera e basso biellese.. che i politici si muovano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *