Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Crevacuore prova a salvare il ponte dell’ex cartiera
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Crevacuore prova a salvare il ponte dell’ex cartiera

L'infrastruttura potrebbe non essere demolita: tutto dipende dai carotaggi.

Crevacuore prova a salvare il ponte dell’ex cartiera. Nei giorni scorsi un sopralluogo alla presenza del geologo Franco Tamone, dell’ingegner Egidio Fauda Pichet e dei tecnici della Provincia di Biella. «A breve – annuncia il sindaco Ermanno Raffo – saranno effettuati carotaggi per verificare la stratigrafia geologica e programmare la tipologia di intervento».

Crevacuore prova a salvare il ponte dell’ex cartiera

Da una prima analisi la demolizione del ponte potrebbe essere scongiurata, anche se il manufatto presenta diversi problemi come una profonda fessura. Questo vorrebbe dire avere la possibilità di rifare il pezzo di strada danneggiato accorciando i tempi per la riapertura del tratto oltre a ridurre la spesa prevista per la riapertura. Nel frattempo da inizio settimana una impresa è stata impegnata nella sistemazione dell’alveo dello Strona, l’acqua infatti andava a sbattere contro le fondamenta della vecchia cartiera. Ora il torrente è tornato nel proprio alveo come era prima dell’alluvione. «Un ringraziamento – spiega Raffo – va anche al presidente della Provincia Gianluca Foglia Barbisin che si è interessato sin da subito a questa problematica sollecitando l’intervento».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *