Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara centro profughi può chiudere da un giorno all’altro
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara centro profughi può chiudere da un giorno all’altro

I migranti alloggiano nei locali dell'ex Sert, di proprietà dell'Asl di Vercelli.

gattinara centro profughi

Gattinara centro profughi si avvia alla chiusura: i migranti erano ospitati nei locali dell’ex Sert.

Gattinara centro profughi in chiusura

Potrebbero essere gli ultimi giorni di attività per il centro di accoglienza per migranti di Gattinara. La cooperativa Anteo, che gestisce l’ospitalità dei richiedenti asilo dal giorno in cui, cinque anni fa, sono arrivati a Gattinara, ha infatti richiesto ufficialmente alla Prefettura di Vercelli di poter chiudere il centro di accoglienza di viale Marconi, allestito nei locali dell’ex Sert, di proprietà dell’Asl di Vercelli. «La chiusura potrebbe avvenire da un momento all’altro – dice il sindaco Daniele Baglione -, si sta aspettando soltanto la delibera della Prefettura, che gestisce questi centri, per autorizzare la cessazione del servizio a Gattinara, che quindi potrebbe avvenire da un giorno all’altro».

Venticinque posti

Nella città del vino sono una quindicina i migranti rimasti, a fronte di 25 posti disponibili ma, come spesso accade in queste situazioni, molti degli ospiti si rendono irreperibili dopo pochi giorni dal loro arrivo, probabilmente per tentare di raggiungere amici o famigliari nel Nord Europa. Invece qualcuno ha trovato pure lavoro. «Anche a Gattinara alcuni migranti si sono ben integrati iniziando a lavorare – dice il sindaco – ma per loro la situazione è meno critica, non come i migranti trasferiti da Scopa. Qui riuscirebbero comunque a mantenere il loro lavoro».

L’arrivo

Era il 2014 quando a Gattinara arrivarono i primi migranti della Valsesia, ospitati in un’ala dell’ospedale. Subito amministratori comunali (che accolsero i nuovi “ospiti” con il lutto al braccio) e molti cittadini protestarono e gli immigrati vennero spostati nei locali dell’ex Sert, rimessi a nuovo anche con l’aiuto dei giovani. Il numero è poi via via cresciuto, non superando però mai le 20, 25 persone. Nelle scorse settimane si erano aggiunti alcuni immigrati provenienti dal centro di Scopa, chiuso a inizio anno. Il prossimo a chiudere sarà Gattinara e i locali torneranno nelle disponibilità dell’Asl.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente