Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Pescatori Valsesia boom di presenze sui fiumi nel 2017
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Pescatori Valsesia boom di presenze sui fiumi nel 2017

Nei giorni scorsi l'assemblea dei soci

Pescatori Valsesia boom di presenze sui fiumi nel 2017. Nei giorni scorsi a Varallo si è svolta l’assemblea ordinaria dei soci della Società Valsesiana pescatori sportivi Asd.

Gestione del Mastallone

La Svps ha preso in gestione grazie a un accordo con il consorzio intercomunale Valmastallone Valsesia il Mastallone. La società corrisponde al consorzio un contributo fisso ai fini istituzionali, oltre ad assumere due dipendenti dell’associazione e a mantenere in funzione l’incubatoio di Fobello.
La data di apertura dei permessi giornalieri è stata fissata al 31 marzo. Con la sola eccezione per il tratto “mosca no-kill” di Varallo che sarà fruibile con permesso giornaliero già dal 25 febbraio, data di apertura della pesca alla trota. Il tratto turistico “Alta Valle Sesia aprirà invece il 22 aprile.

Ripopolamenti nelle acque

I ripopolamenti delle acque in concessione alla Svps sono stati effettuati con novellame di trota marmorata (100.000 avanotti), fario (1.640.0000 circa tra avanotti e novellame) ed iridee (110.4000 circa di trotelle). «Il numero di avannotti di marmorata immessi non troppo elevato, come gli ultimi anni – ha spiegato il presidente Savino Re – è legato al fatto sono stai trattenuti in allevamento come quota di rimonta allo scopo di avere un numero maggiore di riproduttori per il futuro, anche in vista dell’entrata in vigore del Piano Ittico Regionale. I primi risultati di questa politica si sono già visti quest’anno con la produzione di circa 700.000 uova di trota marmorata». Il 2017 è stato l’anno dell’immissione in Sesia del più alto numero di larve di temolo di ceppo padanomai effettuata. Crca 200.000, tutte provenienti dagli impianti ittiogenici di Locarno, di proprietà della Svps. Fa ben sperare, per la prosecuzione del progetto di reintroduzione del temolo nell’alta Valsesia il sempre maggior numero di temoli “pinna blu” catturati in Sesia laddove erano state effettuate immissioni di novellame negli ultimi anni.

Numerosi pescatori

Notevoli sono state le presenze in valle con la pesca. Agli 862 soci, che mediamente usufruiscono di 20 giornate di pesca all’anno, ne sono state attribuite 17.000 circa; 640 circa sono state le presenze nella turistica di Scopello e nel tratto “mosca no-kill” di Varallo dovute ai supplementi agli stagionali. I permessi quindicinali sono stati 21 per un contributo in termini di presenze stimato in 250 unità. I permessi giornalieri venduti sono stati in tutto 2.622, ben 297 in più della stagione 2016, di cui 1.423 a trattenere e 1.199 “no -kill”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente